Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
10 mars 2008 1 10 /03 /mars /2008 13:31
era sabato e io ero a casa ..... e a casa sono rimasta tutto il giorno e tutta la sera
e credo sia stato il modo migliore per festeggiare
a proposito cosa c'è da festeggiare???
è una giornata del RICORDO ..... chi si è inventato che è da festeggiare ..... dovremmo festeggiare ogni giorno la gioia di essere donne ....
questo giorno è si dedicato a noi ma io credo che debba servire per pensare un pò
e cosi vi allego la mail che mi ha mandato la mia amica CARMENCITA ..... non potrei trovare parole migliori
(grazie Cita)

Le origini della festa dell'8 Marzo risalgono al 1908, quando le operaie dell'industria tessile Cotton di New York, scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni, ma l'8 marzo il proprietario Mr. Johnson, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire.
Scoppiò un incendio e le 129 operaie prigioniere all'interno morirono arse dalle fiamme.

Tra loro vi erano molte immigrate, tra cui anche delle italiane, donne che cercavano di affrancarsi dalla miseria con il lavoro.

In ricordo di questa tragedia, Rosa Luxemburg propose questa data come una giornata di lotta internazionale, a favore delle donne.

Non una festa, dunque, ma un giorno per riflettere sulla condizione femminile e per organizzare lotte per migliorare le condizioni di vita della donna: in questo modo la data dell'8 marzo assunse col tempo un'importanza mondiale, diventando il simbolo delle vessazioni che la donna ha dovuto subire nel corso dei secoli e il punto di partenza per il proprio riscatto.

Credo che sia necessario riappriopiarsi di questa giornata, di farla ridiventare un momento di riflessione e di confronto, non per superate lotte tra sessi, ma per rinnovare le alleanze tra tutti coloro che rifiutano la sopraffazione e la violenza e credono nella pace e nella solidarietà umana


Partager cet article

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article

commentaires

Lucy 10/03/2008 13:51

A dire il vero, dalle mie parti quest'anno èa passata proprio sottovoce. Solitamente i muri della città sono pieni di manifesti di matinée, feste e spogliarelli, invece quest'anno nulla, nemmeno mezzo venditore di mimose, al punto che io stessa mi sono ricordata di che giorno fosse soltanto di sera...