Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
25 novembre 2010 4 25 /11 /novembre /2010 09:12

CAIRO - GIZA

alle 5 siamo in piedi .... valigie chiuse e fuori dalla camera, andiamo a fare colazione

ancora alterati per il cambio di programma che cia ttende nel pomeriggio

anche questa mattina abbiamo mille e mille cose da fare

iniziamo il giro andando nel sito archeologico di Saqqara ..... meglio conosciuto come la piramide a gradoni

siamo tra i primi ad arrivare .... noi e un gruppo di giapponesi .... è cosi che mi piace visitare le cose, senza folla senza fretta

La grande piramide a gradoni è il più famoso e il più imponente dei monumenti della necropoli di Saqqara. Si tratta della tomba del faraone Zoser, primo sovrano del Regno Antico, che storicamente comincia con la III dinastia. Zoser fu anche il primo faraone che si fece costruire una piramide. I sovrani precedenti venivano sepolti nelle cosiddette mastaba, tombe lunghe e piatte del tipo comune nelle necropoli di Giza e Saqqara. Zoser visse a lungo e il suo ministro Imothep, quando finì la costruzione della tomba del sovrano, ebbe l'idea di espanderla. Invece di farla più lunga o più larga preferì costruire un'altra mastaba sopra la prima, e poi un altra ancora e così via. La costruzione composta di sei mastaba sovrapposte fu la prima piramide d'Egitto

(Ricci - Capricci - Pucciboy - Paperinika)

paolo.jpg

per arrivare alla piramide si attraversa un tempio funerario e una luna galleria di colonne

si nota già la differenza con i successivi e la valle dei re ..... non ci sono scritti, non ci sono scene rappresentate

e come vedete alla piramide stavano facendo un piccolo restauro

tornando al parcheggio abbiamo trovato dei cuccioli di cane che ci rincorrevano, la FantasticaF gli ha dato dei biscotti .... devo dire che i cani egiziani sono molto ubbidienti ^__^ appena gli dici stai seduto paffff culo per terra ...... bellissimi

qui non si vedono molti animali domestici, di cani ne abbiamo visti ben pochi ..... di gatti un pò di più .... ma sembrano tutti randagi, nche se ci sono eprsone che danno loro da mangiare credo che il nostro concetto di "domestico" non sia prprio uguale a quello degli egiziani

da Saqqara ci spostiamo al sito di Memphis

L'antica capitale dell'impero è ora completamente distrutta, di lei rimangono poche pietre sparse nei campi, eppure era il centro di tutto l'antico Egitto

i reperti più importanti raccolti negli anni sono stati portati in un luogo chiamato "il giardino delle sculture", qui sono conservate le statue e i reperti meglio conservati, vi si trova anche una statua gigantesca di Ramses II che si trova all'interno di una costruzione coperta

ramses.jpg

e una piccola sfinge, chiamata la "sfinge di alabastro"

(M&M - Tarta - Paperinika - Mr.Beauty)sfinge2.jpg

prima di andare via Pepsi ci fa un discorso sull'amicizia e i suoi ringraziamenti e regala ad ogni donna del gruppo uno scarabeo portafortuna ..... grazie mille millissime!!!

scarabeo.jpg

si riparte ..... prossima tappa le Giza e le sue piramidi

eccole qui davanti a noi in tutto il loro splendore e la loro magnificenza

le guardiamo solo da fuori, al loro interno non vi è nulla, solo un cunicolo stretto e molto basso che non ce la sentiamo di percorrere

ti fermi e le guardi ma alla fine a parte la loro grandezza e il mistero non del tutto svelato sulla loro costruzione, sono solo un grandissimo ammasso di sassi ..... niente di scritto niente disegni niente di niente

furno costruite come tombe, la forma piramidle dovrebbe ricordare i raggi del sole che si spandono intorno e la punta è rivolta verso il cielo dove l'anima del defunto vivrà la sua seconda vita

nella necropoli di Giza , una delle sette meraviglie del mondo, si trovano le piramidi di Cheope, di Chefren e di Micerino, le piccole piramidi di moglie e figli, nonchè alcune tombe di sarcedoti

sarebbero sicuramente molto più suggestive se il parcheggio fosse più lontano e non a loro attaccato, se non ci fosse una ressa di cammellieri che cercano in tutti i modi di spillarti soldi, un eruo per una foto al cammello, due euro per una foto sopra il cammello e di solito 50 euro per farti scendere dal cmmello

sarebbe più suggestive se anche la polizia turistica non chiedesse soli per una foto

sarebbe sicuramente molto più bello

(tipico esempio di turista medio)

piramide.jpg

dalle piramidi per vedere la Sfinge ci spostiamo nuovamente in pulman

si parcheggia e poi si fa un piccolo percorso a piedi, assediati dai venditori ambulanti, che qui sono anche troppo fastidiosi, arrivano a toccarti a tirarti per i vestiti, veramente troppo

per vederla da vicino ci mettiamo in coda ..... c'è un passaggio che ci porta su un punto abbastanza alto da poter fare una bella foto .... ma dobbiamo lottare con i soliti turisti maleducati che passano avanti

eccola qui ...... testa umana su corpo di felino ..... stranamente da sola visto che di solito le sfingi venivano poste in coppia davanti all'ingresso dei templi ..... stranamente lontana dalle piramidi ...... la testa particolarmente rovinata ... dal tempo e da alcuni fanatici

è pur sempre magica!

sfinge.jpg

il nostro giro si conclude

giza-di-notte.jpg

andiamo a pranzo in un locale dove per la prima volta nella vacanza rifiuto il cibo, mangio solo pane arabo, a mio dire l'unica cosa commestibile

all'uscita spendo alcune Lire egiziane che ci avevano dato di resto da un venditore ambulante di noccioline, mai spesi meglio!

da qui andiamo in un laboratorio di papiro, ma credo che sul papiro si sappia già tutto

e da li noi 23 sfortunati, proseguiamo per l'aeroporto

saluti, baci abbracci a tutti e per noi comincia l'odissea del rientro ..... la nostra meta è Sharm

il resto del gruppo proseguirà con il rientro in Hotel al Cairo e la serata libera in città

noi no!!!

nessuna guida ci accompagna ...... ci arrangiamo

ma siamo bravi e allegri lo stesso, e ci divertiamo in ogni caso

peccato che al momento del check in ognuno di noi abbia un posto lontano dagli altri .... siamo sparsi per tutto l'aereo

saliamo e il Pucciboy è in seconda fila .... io sono dietro in compagnia di una ragazza egiziana che crede che ios tia andando in vacanza a Sharm .... mi sforzo di spiegarle nel mio imperfetto inglese che è una costrizione e che non ne sono felice

il posto 26A ha ben 3 pretendenti ....... la FantasticaF, un ragazzo egiziano fidanzato con una italiana, e una ragazza in vacanza con un'amica .... il posto se lo accaparra la ragazza e gli altri due si siedono dove trovano posto dietro ......poco prima i aprtir viene tirata una tenda chedivide l'aereo in due, scopriamo quindi che le prime file (proprio fino alla 26) sono la Business class, noi dietro siamo invece in classe economica

metà dei nostri sono davanti ............. durante il volo a noi viene servito qualcosa da bere ..... a loro prima di partire un drink di benvenuto e durante il volo biscotti e tramezzini ......... si montano la testa, da adesso si definiranno "noi della prima classe" ..............

vabbè .... arriviamo a Sharm in perfetto orario e quello che seguirà lo scriverò in un post dedicato tutto al tour operator

spetteguless:

durante il tragitto mattutino verso Giza, Paperinika si lancia in una spiegazione molto professionale sull'uso degli occhiali, Papaerinika lavora in un negozio di ottica a Sirmione, conosce bene il suo mestire e ci spiega quando sono meglio le lenti, quando no, lenti bifocali si o no, fotocromatiche si o no, lenti in vetro ....... scopriamo un mondo nuovo

nel momento in cui dichiara che lei porta sempre montature all'ultima moda, perchè la sua figura professionale richiede che sia la prima a dare l'imput, Mi Beauty si risvegliano dal torpore e si lanciano in una discussione che dovrebbe portare alla conoscenza per loro di quali occhiali da sole siano meglio per i loro occhi .... del tipo:

"dimmè, che và de moda pè st'inverno?"

"quale marca tira di più'"

"de che colore vanno gli occhiali?"

Paperinika si lancia nella spiegazione di come gli occhiali siano una cosa molto particolare e soggettiva, e viene naturalmente capita in pieno .....

" si ma che marca va de più?"

Paperinika tenta di mettere una pezza e spiega le meraviglie di ogni amrca, le diversità tra l'una e la'ltra ma si lascia scappare che la marca migliore che trattano loro, per gli occhiali da sole Sportivi (bada ben sportivi) è la Oakley

ottiene un ottimo risultato ..... hanno capito tutto ....

"amò appena tornamo se 'nammo a comprà gli okle"

mmmmmmmmm non ci siamo .... Paperinika .... my sweet my honey my only love .... tenta i mettere una pezza ... e spiega l'importanza della grandezza delle lenti ...... su ogni singolo viso e fa (aimè) un esempio con una nostra compagna di viaggio ....... vedete? tipo gli occhiali che da sole che ha lei per il suo viso sono troppo piccoli .... non coprono giustamente come dovrebbero

anche questa volta capiscono ................ e la Miss de noartri ad un certo punto si rivolge alla malcapitata:

"hai capito? ... te l'ha detto pure lei, co sti occhiali fai schifo, te ne devi comprà de novi"

la nostra cara mica rimane allibita, ma non sa che il peggio devo ancora venire

dopo un pò ....... forse conscia della sua gaff, della troppa confidenza che si è presa con una persona che non conosce, la Miss de noartri ribadisce:

"beh se proprio nun c'hai i sordi pè compratteli gli occhiali novi ... fatteli regalà!!"

............................................................

la love story platonica tra paperinika e Mr.H procede a suon di sms e telefonate in inglese-gesticolato

la Tarta e Capricci hanno intanto deciso dove la coppia andrà a vivere, nella città dei morti e dei vivi che fa tanto scich ...... oppure appena fuori dal Cairo dove si trovano una giungla di condomini incompiuti ..... li magari un bell'appartamentino al 30° piano (visto che Paperinika soffre di claustrofobia e non prende ascensori) .........

sempre noi abbiamo già deciso come sarà la cerimonia del loro matrimonio

che la sposa visto che deve stupire indosserà un abito blu e noi due (damigelle d'onore) vestiremo .... Capricci in verde ramarro con borsa e scarpe in tinta ....... la Tarta in un bellissimo vestito a quadri rossi e arancio

il tutto visto in una vetrina di abiti in centro

tra una risata e l'altra Paperinika vive di progetti futuri ..... vengo io a Luxor .... viene lui da me .... appena torn compro un pc, gli mando tante mail, poi parliamo su skype ........

che documenti ci vorranno per farlo venire da me?

e cosi via ...........

noi possiamo solo augurare che la cosa .... nata cosi simpaticamente possa durare .... non si sa mai!

al nostro rientro ci sono novità ....... ma ve lo racconterò prossimamente

..................................

conclusione

è statoun viaggio bellissimo

ringrazio chi ci ha fatto compagnia, le nuove amicizie nate, pepsi con la sua pazienza e professionalità

abbiamo visto luoghi che volevamo vedere da tanto tempo ..... vissuto sensazioni uniche ......... siamo tornati indietro con il tempo

ringrazio anche chi ha avuto la pazienza di leggere questo mio lunghissimo racconto ....  e quelli che da adesso avranno ancora il coraggio di leggere il mio blog ^_^

pucia.jpg

 

 

Partager cet article

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans vacanze
commenter cet article

commentaires

ester 20/03/2012 09:38


ho letto tutto il tuo resoconto della vacanza sul Nilo. Molto carino! Sono rientrata lunedì notte dalla stessa vacanza.....è stata bellissima...Pepsi indimenticabile!

mara 01/12/2010 13:42



ciao complimenti per il tuo racconto .Ho rivisuto il nostro meraviglioso viaggio.


 


 



Fragola 01/12/2010 13:15



Bellissimo e magico Egitto!! Come vorrei andarci!! *_* Il tuo resoconto di viaggio è davvero fantastico...ci fai viaggiare con te! ;-)



Chiara 29/11/2010 13:09



Ciao tarta,


bellissimo il tuo racconto ..... mi ha fatto venire voglia di partire ... anche se in questo momento non si può ..... aspetto il post sul tour operator ... e sulla love story .... chissà come
finirà.


Un abbraccio


Chiara



Fede 28/11/2010 15:01



Ciao Tartabella!


passo per salutarti e ringraziare anche e soprattutto te, che ti prodighi tanto nell'organizzare i nostri incontri in quel di Bassano. Sto facendo il giro di tutte le partecipanti dell'ormai
consolidato gruppetto di pollastrelle ricamose, per ringraziare dei regali ricevuti, e sottolineare che il regalo più apprezzato è sempre quello del tempo trascorso insieme: sempre festoso e
piacevolissimo! Walter tornando a casa non ha smesso un attimo di canticchiare il motivetto... eheheh!


Salutissimi pure da MdF a MdO! A presterrimo


Fede