Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
10 mai 2010 1 10 /05 /mai /2010 14:57

rieccoci qui ...... forse qualcuno ha pensato che io non mi occupassi più delle vicende del mio povero comune

oppure che io abbia abbassato la testa e accettato le minacce che circolano

naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

solamente ci metto più tempo a digerire l'acidità di stomaco

 

prima di parlare del Poltronificio (termine "rubato" ad un consigliere di minoranza) volevo far presente una cosa ..... che a quanto pare fa fatica ad essere compresa:

- io scrivo senza influenze da parte di persone che si occupano di politica ...... io scrivo i miei pensieri e non sotto "dettatura" di persone che si occupano di politica ...... io scrivo di testa mia e senza legame alcuno con persone che si occupano di politica

aldilà delle mie idee personali .... io scrivo da cittadina ..... non da persona politica

trovo quindi una inutile perdita di tempo da parte di questa Giunta comunale andare a dire ad alcune persone (che si occupano di politica) di farmi smettere

non so se prenderla come una minaccia o cosa ...... ma mi sfugge veramente il perchè invece che parlare con me direttamente, chiedermi spiegazioni o darmi risposte concrete si sprechi il tempo ad andare ad importunare persone che tra parentesi forse nemmeno mi leggono

 

puntualizzato questo parliamo delle comode poltrone

sarà un pò difficile perchè l'argomento è un pò complesso ma cercherò di far capire il tutto

nella Provincia di Treviso operano 4 società di trasporto pubblico, a seguito di una delibera provinciale si vorrebbe unire le 4 società in una unica, questo per poter meglio gestire sia i trasporti pubblici che naturalmente i costi .... il tutto per portare delle agevolazioni ai cittadini

abbastanza chiaro no?

per far fronte a tale fusione sembra che le 4 società abbiano deciso una "scissione" per tutelare le proprietà immobiliari ..... dico sembra perchè a parte una non sono ancora visibili i documenti di tale decisione da parte delle altre 3 ....... e in cosa consiste tale scissione?

"rubo" ancora la spiegazione scritta del Consigliere di Minoranza Avv.gregoris perchè mi sembra più che facile da comprendere:

la CTM Spa continuerebbe nella sua attività di trasporto pubblico, gestita da un consiglio di amministrazione di 3 membri, mentre la nuova società dovrebbe gestire le proprietà immobiliari ed altri servizi.

Dall’esame della documentazione risulta che gli immobili della CTM Spa sono il terreno destinato a deposito e officina oltre agli uffici direzionali, pertanto si tratta di beni strettamente funzionali e strumentali all’attività di trasporto.

Per la nuova società viene previsto un “consiglio di sorveglianza” di 7 membri, di cui 5 politici (sindaci di Castelfranco, Asolo, Resana, Riese Pio X° e Vedelago, tutti della Lega), i quali poi nominano un “comitato di gestione” composto di 3 membri, oltre ad un direttore generale e ad un collegio di 3 sindaci. Ovviamente per tutti è previsto un rimborso spese ed un compenso annuale.

Pertanto lo stesso patrimonio della CTM Spa che oggi viene gestito da 3 persone, una volta approvata la scissione verrà gestito da 13 persone (di cui 5 politici), sempre pagate con gli stessi soldi dei cittadini.

Nello stesso “progetto di scissione” allegato agli atti, si legge testualmente che con “il nuovo modello di governance –consiglio di sorveglianza e consiglio di gestione- si è cercato di rispondere ad istanze provenienti dal mondo della politica” (v. progetto di scissione 18.2.2010 pag. 6).

Tutto ciò pare confermare che con questa operazione si ha una moltiplicazione di poltrone per i politici, con moltiplicazione di stipendi pagati con denaro dei cittadini.

naturalmente tale manovra è stata descritta come atta a portare dei benefici ai cittadini

mi chiedo come ciò sia possibile ..... la matematica non è un'opinione e uno più uno fa sempre due

è logico quindi comprendere che tale manovra avrà dei costi, perchè 13 poltrone retribuite dove possono trovare i soldi per le retribuzioni se non dalla liquidità di tale società?, e una volta finita la liquidità da dove arriveranno i soldi???

due le soluzioni:

la prima: o il comune di Asolo, essendo per allora rientrato nel patto di stabilità, farà un versamento nelle casse di tale società (come socio può sempre incrementare il capitale e la liquidità) ma questa non mi sembra una soluzione che porterà giovamento ai cittadini

la seconda: la nuova società dovrà inventarsi degli introiti, essendo propietaria solo di un deposito e di un ufficio come farà a far entrare soldi?, la logica suggerisce solo la possibilità che facciano pagare l'affitto del deposito all'altra società ...... ma anche questo non mi sembra portare dei benefici ai cittadini

e allora? dove sta la convenienza?

BOH!

viene solo da pensare che tale manovra sia atta solo ad acquisire "poltrone" per gli esponenti della lega,  cosa che porterà solo ad avere più potere in più campi .... e questo senza tenere conto degli effettivi bisogni dei cittadini che come al solito se la prendono nel .......... nelle tasche

una soluzione che io trovo molto buona è stata offerta dall'altro gruppo di minoranza (Con te per Asolo)

tale gruppo ha fatto presente che in ogni caso .... società nuova, nuova fusione, nuovo tutto ..... noi si rimane sempre un socio di minoranza, molto minoranza, e che per tale motivo saremo sempre in balia delle decisioni dei soci di maggioranza che si troveranno a fare il buono e cattivo tempo anche con le nostre quote (perderemo ogni potere decisionale) e pertanto non avremo più modo i tutelare i nostri beni. A fronte di questo si potrebbe farci liquidare la nostra quota societaria e metterla in un fondo fiduciario, in attesa dei tempi buoni per investirla in un servizio di scuolabus comunale

e questa, non so a voi .... ma a me sembra un'ottima soluzione soprattutto studiata per il bene dei cittadini

ma .... indovinate un pò come ha votato la Giunta comunale di Asolo??

naturalmente tutti a favore della scissione cosi come presentata .......... alcuni come al solito non rendendosi nemmeno conto cosa andavano a votare

motivazione: gli altri comuni hanno già votato cosi e anche noi lo facciamo!

e come ho detto subito quella stessa sera ..... per la nostra giunta comunale è logico comportarsi come un gregge di pecore.... se una si butta in un burrone .... tutti giù insieme

tanto non conta fare un buon lavoro per i cittadini ma eseguire ordini ...... e quale sia il risultato non ha importanza!!

 

altra piccola aggiunta .... qualcuno commenta su facebook che è come al solito .... qualcuno vince e qualcuno perde e chi perde non è contento e contesta

forse non ci rendiamo conto che non stiamo parlando di una partita a pallone .... stiamo parlando di amministrazione .... e non funziona proprio con chi vince e chi perde .... soprattutto se i cittadini continueranno a rimetterci di loro

qui si tratta di saper amministrare e quindi prendere le decisioni giuste, informarsi dove non si sa, e ascoltare chi ha da insegnarci

le partite di pallone si fanno quando il lavoro è stato fatto ... come passatempo

Partager cet article

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article

commentaires

gino gregoris 29/05/2010 07:21



PARE CHE IL "POLTRONIFICIO" DA ME DENUNCIATO IN CONSIGLIO COMUNALE AD ASOLO, RELATIVO ALLE SOCIETà DI TRASPORTO PUBBLICO, STIA TROVANDO CONFERMA: " Però ieri Muraro
confessava...Tirate le somme, quindi, si passerà da 4 a 5 cda. Davvero un bel risparmio." (la tribuna di Treviso — 28 maggio 2010 pagina 17 sezione: CRONACA)