Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
11 mai 2010 2 11 /05 /mai /2010 13:58

il-risveglio.jpgClara Benning è una brillante veterinaria, giovane e intelligente ma profondamente infelice a causa di una profonda cicatrice che le deturpa il viso, cicatrice provocatale da una distrazione della mamma quando era bambina. La sua vita è un continuo conflitto, non ama stare in pubblico e si sente continuamente sotto lo sguardo di tutti a questo aggiungiamo il rapporto ovviamente conflittuale con la madre.

Clara però viene suo malgrado coinvolta in una indagine per morti da morsi di serpente avvenute nel suo paesino. Strane soprattutto perchè i serpenti coinvolti provengono da luoghi lontani e inoltre la quantità di veleno trovata nel cadavere è di molto superiore a quella che un serpente può produrre.

con l'aiuto di un vicino di casa, eccentrico esperto di serpenti, Clara finisce con l'essere coinvolta in una indagine che porta ben lontano .... fino ad una chiesa distrutta da un incendio e ad una casa abbandonata ma soprattutto la porta a cercare una verità che qualcuno vuole nascondere .... ed è pronto ad uccidere purchè non venga fuori.

secondo libro della Bolton dopo il sicuramente più famoso "sacrificio".

Io non amo i serpenti, anzi decisamente mi fanno paura anche solo in fotografia, ma questo romanzo li rende molto interessanti. La Bolton li descrive con perizia e li inserisce nella trama creando suspence. Mettiamo insieme la fobia per i rettili con la pazzia di un uomo maltrattato aggiungiamo la storia di una setta segreta e quella di un incendio che ha mietuto vittime ma che sembra dimenticato da tutti e la particolare situazione emotiva della protagonista e ne viene fuori un bel romanzo dalla trama che cattura e ti tiene sul filo.

a tratti però perde un pò di ritmo, e questo è un punto a sfavore, forse proprio la troppo meticolosa descrizione dei rettili con dati da vero erpetologo può a volte diventare pesante.

ma nel complesso è un buon romanzo .... non proprio un thriller ma un buon romanzo

Partager cet article

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article

commentaires