Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
8 février 2010 1 08 /02 /février /2010 09:58

item_46881.jpgL'isola sotto il Mare è un luogo felice

dove i tamburi possono suonare ad ogni ora

dove non esistono pene sofferenze schiavitù

dove tutti sono uguali e dove si possono riabracciare i morti

un luogo di speranza

 

Protagonista di questo romando è Zarité detta Tété

venduta a soli 9 anni a Toulouse Valmorain, giovane francese venuto a Santo Domingo per occuparsi della piantagione di canna da zucchero del padre

siamo per l'appunto a Santo Domingo precisamente in quel luogo che adesso è l'attuale Haiti, nel 1770

Santo Domingo è la più grande colonia francese e la schiavitù regna sovrana

Tété viene acquistata per occuparsi della moglie di Valmorain, donna dai nervi fragili, e della cucina .... diventando poi la schiava preferita del suo padrone che non esita ad abusare di lei .....

Siamo in pieno periodo della Rivoluzione degli schiavi e la nostra Tété che sogna la libertà ... per lei e per la figlia ....

vive una serie di avventure tra fughe e scampati pericoli

fino ad arrivare a New Orleans, dove riuscirà a diventare libera

lei che era nata schiava ... nera .... e donna

 

Donna coraggiosa la nostra Tété, ma anche devota e innamorata

il racconto della sua vita attraverso la sua bellezza la sua forza e il suo coraggio

ma la protagonista principale secondo me è la storia

la storia della schiavitù, delle piantagioni e delle loro regole, delle catene e delle fughe attraverso i boschi tra pericoli e fantasmi

la storia di riti propiziatori e vudù

la storia di un popolo che viveva libero e che si è ritrovato con le catene ai piedi, un popolo che alla fine lotterà per ritrovare la libertà perduta

la storia di cure mediche al limite della magia

di legami sentimentali tra razze diverse e perciò da condannare

 

molto bello, proprio per questi spaccati di vita

interessante in alcune cose che non conoscevo

Partager cet article

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article

commentaires

Lauraelle 09/02/2010 16:07


Bellissimo questo libro!
ho appena finito di leggerlo!
Laura


mariarita 09/02/2010 09:09


Me felice che ti sia garbato!!! ^_^
Mariarita


dori 08/02/2010 10:58


splendido, lo sto legendo anch'io.
buona settimana Dori