Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
11 janvier 2010 1 11 /01 /janvier /2010 08:23
soul.jpgUn bel film .... anche se magari non molto pubblicizzato e quindi destinato ad una fascia di persone che si fanno più prendere dal buon cinema e da una buona trama che da un miscuglio di effetti speciali e una trama da poco
ambientato in Germania
il film gira tutto attorno ad un infimo locale chiamato SOUL KITCHEN ...... il locale ha la sua sede nella periferia della città in un vecchio e dismesso capannone
arredato con mobili recuperati in discarica e frequentato da una clientela che cerca soprattutto cibo "spazzatura" ..... tutto ciò che è surgelato fritto condito e ritrito .... tutto ciò che una persona normale può tranquillamente comperare al supermercato e prepararsi in casa
titolare del locale è Zinos .... uomo che ama profondamente il suo locale e che non vuole in nessuna maniera vederlo chiudere
attorno a Zinos girano ..... Nadine la viziata e ricca fidanzata, giornalista rampante in partenza per la Cina
il fratello Illias, di professione ladro, in libertà vigilata e con il vizio del gioco
la cameriera Lucia, aspirante artista che vive in un appartamento occupato abusivamente
il vecchio compagno di scuola Neumann, immobiliare che cerca in tutti i modi di venire in possesso del locale per raderlo al suolo e far costruire qualcosa di nuovo
e altri personaggi pittoreschi

Zinos rimane con la schiena bloccata a causa di un'ernia del disco e quindi, impossibilitato a cucinare, chiede aiuto ad un cuoco alquanto particolare, Unel, ..... cuoco che dopo una partenza alquanto disastrosa riuscirà a far diventare il locale un cult per le persone alla ricerca di buona musica e di locali alternativi

Il film è un continuo colpo di scena, un momento pensi, ok è finito qui e il momento dopo invece qualcosa cambia tutto di nuovo
il ritmo è veloce, niente pause ma la trama che va via liscia e accattivante
buona musica, colpi di scena, risate assicurate
per un film assolutamente da vedere

Partager cet article

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans film
commenter cet article

commentaires