Overblog Suivre ce blog
Administration Créer mon blog
25 mai 2010 2 25 /05 /mai /2010 13:39

FINITO

mi serviva per dare il premio al sorteggio per il libro

p.s. magari se piace più avanti facciamo ancora quiz a premi

alla prima persona che capita di qua

scrivivmi un numero da 1 a 8

grazie! ^_*

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
23 mai 2010 7 23 /05 /mai /2010 21:12

Ma quanto bella era la mia città ieri tutta rosa????!!!!

devo dire che al di là di alcune cose che naturalmente non andavano bene, tipo

 la zona industriale sistemata solo nella parte dove i team a fine gara avevano il ritrovo, tipo il fatto che non ci fossero parcheggi e molta gente piuttosto che farsi km a piedi ha preferito tornare a casa e guardare il giro in TV.......

io direi che è stata una bella giornata ...... e mi sono divertita

il giro è partito da Ferrara ..... ha fatto un primo passaggio ad Asolo in centro storico.... ha affrontato la cima del Monte Grappa ed è ritornata ad Asolo per l'arrivo

I Pucciston hanno deciso di godersi il passaggio in centro storico e scendere poi per l'arrivo.....

qualche foto? .... ma si .... raccontano meglio delle parole

I PROTAGONISTI

 

giro 2010 058

 

giro 2010 068

 

giro_2010-077.JPG

 

giro_2010-078.JPG

 NIBALI ..... ALL'ARRIVO

giro_2010-103.JPG

 GLI ULTIMI ALL'ARRIVO

 

giro_2010-126.JPG

 DAL CENTRO STORICO .....

giro_2010-022.JPG

 A CIMA GRAPPA .....

giro_2010-029.JPG

 E POI RITORNO FINO ALL'ARRIVO

giro_2010-010.JPG

 LE VETRINE IN ROSA

giro_2010-014.JPG

 E IL CENTRO STORICO

giro_2010-020.JPG

 

giro_2010-039.JPG

 I MEZZI DEL GIRO.....

giro_2010-002-copie-1.JPG

 

giro_2010-017.JPG

 

giro_2010-042.JPG

 

giro_2010-119.JPG

 LE FACCE DEL GIRO.....

giro_2010-023.JPG

 

giro_2010-024.JPG

 

giro_2010-055.JPG

 

giro_2010-056.JPG

 

giro_2010-090.JPG

 E I SALUTI DEMENZIALI

L'AVVOCATO SALUTA DA UNA FINESTRA.......E.......

giro_2010-008.JPG

 NELLA FINESTRA ACCANTO

 

giro_2010-009.JPG

 

E L'ALBUM COMPLETO QUI

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
20 mai 2010 4 20 /05 /mai /2010 14:09

libro.pngpremetto..... è un periodo un pò cosi ..... legato soprattutto a problemi .... di ogni natura, fisica mentale di salute e cosi via, e cosi il tempo o la voglia di scrivere restano nel cassetto

e quindi rimando tutti i racconti alla prossima settimana

ma questo non posso lasciarmelo sfuggire

e cosi aderisco .........

Se mi vuoi bene ............il 23 Maggio regalami un libro!


è una campagna indetta dalla AIE e dal Centro per il libro e la lettura

il culmine di detta campagna sarà proprio domenica 23 Maggio 2010 .... Giornata Nazionale per la promozione della lettura


e quindi ..... io aderisco ..... e voi?

ho già due persone in lista che riceveranno un libro in regalo ..... ma siccome non c'è due senza tre

ho pensato di regalarne un terzo

a chi?

beh ..... facciamo la solita estrazione sui commenti a questo post

se il commento sarà uno solo vincerà colui o colei

se sono più di uno si andrà ad estrazione


ma ...... rispondete ad una domanda semplice ...... che tipo di romanzi vi piace leggere? e qual'è il vostro scrittore preferito?


e con questo auguro un felice We a tutti

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
13 mai 2010 4 13 /05 /mai /2010 10:10

maieron-corona.jpgi due uomini MAURO CORONA e LUIGI MAIERON

Mauro Corona .... l'uomo dalle 3 S .... Scultore - Scalatore - Scrittore

Luigi Maieron .... musicista cantante ... canti soprattutto popolari e in dialetto Friulano

una serata informale .... molto informale

basata sulla musica sui racconti sulle riflessioni

tutto senza una scaletta .... del resto con Mauro Corona è praticamente impossibile seguire una scaletta o uno schema .... lui va a naso ... come gli viene ..... quello che pensa  divaga .... divaga continuamente

gli si fa una domanda e finisce col parlare di tutt'altro

e lo vedi li .... come sempre ... montanaro, scarponi barba capelli lunghi e bandana, sempre in maglietta senza maniche anche se fuori ci sono -20 gradi ..... seduto .... microfono e birra

"lo so" dice "che non sono un buon esempio .... perchè bevo in pubblico e i giovani possono pensare (se lo fa Corona allora posso farlo anch'io) ma non è cosi .... è un momento e in realtà nella mia vita sono molto stoico"

è un uomo di grande cultura, ha letto scrittori che nemmeno conosciamo, conosce tutti i premi nobel per la letteratura, è una citazione dietro l'altra

e si è parlato di tutto ..... di modernità ..... di convinzioni sbagliate (se vesti D&G va bene altrimenti no) ...... di cibo (il tonno che si taglia con un grissino ..... prova a non mangiare per 3 giorni e vedrai che con un panino con la mortadella ti senti Dio) ..... di modernità (bellissimi i vigneti di Valdobbaidene ...... ma la piscina!!!!!!) (o il campo da tennis a Erto che se ti scappa la pallina la devi andare a prendere direttamente nel Vajont) ..... di bellezza della natura (un anticipo sul prossimo libro e la storia di alberi/sculture) ...... di amore (l'amore è silenzio .... non possedere .... amare è amare non il bisogno di avere qualcuno) .... di musica (la musica sta tra le note ..... se Sanremo fosse muto sarebbe veramente un elogio alla musica) ..... di morte (mio padre aveva il terrore di morire prima di mia madre perchè non voleva che gli andasse a portare i lumini .... ed è morto prima di lei, e lei gli porta i lumini) ...... di vita (siamo solo di passaggio) ..... di libri (quando mia moglie rompe i coglioni le dico ... guarda che mi hanno tradotto anche in Cinese ..... in cinese!!!!)

ecco ....... tutte divagazioni cosi .... pensieri semplici ma di grande efficacia ..... l'amore per la natura e la semplicità e il rapporto con i soldi che servono per vivere ma non ne servono tantissimi

dall'altra parte un Luigi Maieron che è stato per noi una vera scoperta, le sue musiche sono bellissime .... alcune caratterizzate da un forte ritmo, chitarra batteria ukulele contrabbasso e un bellissimo violino

facevano da spartiacque tra le riflessioni di Corona ... e ogni canto aveva una sua storia ..... tristissima quella della bisnonna

 

quindi morale ..... una bellissima serata .... lunga lungaaaaaaaaaaa....... ma veramente ne è valsa la pena

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
11 mai 2010 2 11 /05 /mai /2010 14:48

karma.jpgKim è un'arrivista, una donna in carriera che per il successo è disposta a calpestare tutto e tutti, compresa la sua famiglia ... un marito che la adora e una figlia di cui non si occupa per niente.

Ogni tanto ha dei piccoli rimorsi ma riesce subito a metterli a tacere .... con la classica promessa di tutti gli arrivisti: domani .....

Kim però ha una vita breve, subisce unìimprobabile quanto grottesco incidente e muore. E si reincarna ... naturalmente nella forma di vita più umile perchè .... come le spiegherà Budda .... deve raggiungere il Karma e per raggiungerlo deve naturalmente accumulare Karma .... come?

lo scoprirà vivendo .... vivendo morendo e reincarnandosi nuovamente .... e cosi da formica a porcellino d'india a cane e poi verme a mucca e cosi via .... fino ad un finale ... scontato

nelle sue innumerevolim vite Kim cerca di stare vicino alla sua famiglia il più possibile e riscopre cosi i veri sentimenti ma assiste naturalmente al passare del tempo e anche alla scalata neis entimenti dei suoi familiari di una sua amica

Gelosia non è karma ...... lo dice Budda ..... grassone che comapre ad ogni vita nuova sotto le sembianze dell'animale di turno

Amico di Kim ..... Casanova

Divertente .... non troppo però

con una morale..... scontata

la trama .... prevedibile

ma sicuramente è un libro da leggere in quei momenti poco concentrati, in cui si ha voglia di qualcosa che si lasci leggere senza tanto ragionarci, qualcosa che scorra veloce e con un dialogo facile.

potrebbe sicuramente essere un libro per ragazzi ... se non fosse per alcune descrizioni sul sesso che fa la protagonista

Un continuo morire e rinascere, sempre in vite diverse e quindi con diverse sensazioni, alla perenne ricerca di Karma per potersi elevare e raggiungere ... anzi riconquistare la famiglia perduta.

Spassoso invece il personaggio di Casanova, unico grande amico di Kim nelle sue rinascite, si proprio il famoso e affascinante Casanova .... morto e rinato in forma di formica e incapace di accumulare Karma senza l'aiuto di qualcuno

le sue memorie sono fantastiche

 

Dalle memorie di Casanova: «Le formiche hanno molti nemici naturali: ragni, scarafaggi, marmocchi con le lenti. Bruciai, come un tempo accadde ai cristiani nell'antica Roma, e morii per la seconda volta in quel giorno in cui la Fortuna non mi fu, semplicemente, favorevole. L'ultimo pensiero che potei formulare nella mia mente che si avviava a lasciare questo mondo fu: Se mai produrrò sufficiente karma positivo per potermi di nuovo aggirare sulla Terra come essere umano, darò personalmente un calcio nei preziosi attributi a ogni ragazzetto con una lente in mano che mi capiterà sotto tiro.»

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
11 mai 2010 2 11 /05 /mai /2010 14:20

su-al-nord.jpgEnnesimo libro che nasce da un blog

è in definitiva una raccolta di tutti i post del blog di Judith O'Reilly, giornalista di successo (ma tutte giornaliste ste bloggher?), madre di due bambini e incinta di un terzo, profondamente legata ... quasi in modo morboso .... alla sua Londra

tutto comincia quando Judith accetta .... suo malgrado ... la proposta del marito di trasferirsi in campagna .... lontano da Londra.

accetta alla condizione di fare un paio di anni di prova .... allo scadere di detto tempo si deciderà se il trasferimento sarà definitivo o se si tornerà indietro sulla decisione

quindi Judith si trova a fare la donna in carriera in campagna, a dover abbandonare le scarpe con il tacco e ad usare gl stivali, a vivere in mezzo a mucche e pecore anzichè al traffico .... tutto questo mentre il marito continua a vivere e lavorare a Londra, un marito del we per intenderci

cosi cosi

perchè? ..... perchè per più della metà del libro è un continuo lamentarsi di tutto. Del trasloco in campagna con la nostalgia della città, dei bambini che fanno fatica ad inserirsi, della pioggia del freddo delle altre persone vicine, lamentele perchè il marito non fa il pieno alla macchina (ma farlo da sola no?), lamentele perchè la vita in campagna è dura è triste è opaca non è divertente.

cosi cosi

perchè verso la fine (dopo essermi fatta male e aver proseguito nella lettura) la protagonista si accorge che la bellezza va oltre ad un giorno di pioggia, che la felicità è anche un bambino che gioca con la sabbia o una vicina che ti invita a cavalcare.

Una riflessione su come in fondo la città ti da una felicità apparente data solo dalla comodità di avere tutto a portata di mano mentre la vera felicità è anche un respiro profondo con il vento che ti soffia in faccia.

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
11 mai 2010 2 11 /05 /mai /2010 13:58

il-risveglio.jpgClara Benning è una brillante veterinaria, giovane e intelligente ma profondamente infelice a causa di una profonda cicatrice che le deturpa il viso, cicatrice provocatale da una distrazione della mamma quando era bambina. La sua vita è un continuo conflitto, non ama stare in pubblico e si sente continuamente sotto lo sguardo di tutti a questo aggiungiamo il rapporto ovviamente conflittuale con la madre.

Clara però viene suo malgrado coinvolta in una indagine per morti da morsi di serpente avvenute nel suo paesino. Strane soprattutto perchè i serpenti coinvolti provengono da luoghi lontani e inoltre la quantità di veleno trovata nel cadavere è di molto superiore a quella che un serpente può produrre.

con l'aiuto di un vicino di casa, eccentrico esperto di serpenti, Clara finisce con l'essere coinvolta in una indagine che porta ben lontano .... fino ad una chiesa distrutta da un incendio e ad una casa abbandonata ma soprattutto la porta a cercare una verità che qualcuno vuole nascondere .... ed è pronto ad uccidere purchè non venga fuori.

secondo libro della Bolton dopo il sicuramente più famoso "sacrificio".

Io non amo i serpenti, anzi decisamente mi fanno paura anche solo in fotografia, ma questo romanzo li rende molto interessanti. La Bolton li descrive con perizia e li inserisce nella trama creando suspence. Mettiamo insieme la fobia per i rettili con la pazzia di un uomo maltrattato aggiungiamo la storia di una setta segreta e quella di un incendio che ha mietuto vittime ma che sembra dimenticato da tutti e la particolare situazione emotiva della protagonista e ne viene fuori un bel romanzo dalla trama che cattura e ti tiene sul filo.

a tratti però perde un pò di ritmo, e questo è un punto a sfavore, forse proprio la troppo meticolosa descrizione dei rettili con dati da vero erpetologo può a volte diventare pesante.

ma nel complesso è un buon romanzo .... non proprio un thriller ma un buon romanzo

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
10 mai 2010 1 10 /05 /mai /2010 14:57

rieccoci qui ...... forse qualcuno ha pensato che io non mi occupassi più delle vicende del mio povero comune

oppure che io abbia abbassato la testa e accettato le minacce che circolano

naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

solamente ci metto più tempo a digerire l'acidità di stomaco

 

prima di parlare del Poltronificio (termine "rubato" ad un consigliere di minoranza) volevo far presente una cosa ..... che a quanto pare fa fatica ad essere compresa:

- io scrivo senza influenze da parte di persone che si occupano di politica ...... io scrivo i miei pensieri e non sotto "dettatura" di persone che si occupano di politica ...... io scrivo di testa mia e senza legame alcuno con persone che si occupano di politica

aldilà delle mie idee personali .... io scrivo da cittadina ..... non da persona politica

trovo quindi una inutile perdita di tempo da parte di questa Giunta comunale andare a dire ad alcune persone (che si occupano di politica) di farmi smettere

non so se prenderla come una minaccia o cosa ...... ma mi sfugge veramente il perchè invece che parlare con me direttamente, chiedermi spiegazioni o darmi risposte concrete si sprechi il tempo ad andare ad importunare persone che tra parentesi forse nemmeno mi leggono

 

puntualizzato questo parliamo delle comode poltrone

sarà un pò difficile perchè l'argomento è un pò complesso ma cercherò di far capire il tutto

nella Provincia di Treviso operano 4 società di trasporto pubblico, a seguito di una delibera provinciale si vorrebbe unire le 4 società in una unica, questo per poter meglio gestire sia i trasporti pubblici che naturalmente i costi .... il tutto per portare delle agevolazioni ai cittadini

abbastanza chiaro no?

per far fronte a tale fusione sembra che le 4 società abbiano deciso una "scissione" per tutelare le proprietà immobiliari ..... dico sembra perchè a parte una non sono ancora visibili i documenti di tale decisione da parte delle altre 3 ....... e in cosa consiste tale scissione?

"rubo" ancora la spiegazione scritta del Consigliere di Minoranza Avv.gregoris perchè mi sembra più che facile da comprendere:

la CTM Spa continuerebbe nella sua attività di trasporto pubblico, gestita da un consiglio di amministrazione di 3 membri, mentre la nuova società dovrebbe gestire le proprietà immobiliari ed altri servizi.

Dall’esame della documentazione risulta che gli immobili della CTM Spa sono il terreno destinato a deposito e officina oltre agli uffici direzionali, pertanto si tratta di beni strettamente funzionali e strumentali all’attività di trasporto.

Per la nuova società viene previsto un “consiglio di sorveglianza” di 7 membri, di cui 5 politici (sindaci di Castelfranco, Asolo, Resana, Riese Pio X° e Vedelago, tutti della Lega), i quali poi nominano un “comitato di gestione” composto di 3 membri, oltre ad un direttore generale e ad un collegio di 3 sindaci. Ovviamente per tutti è previsto un rimborso spese ed un compenso annuale.

Pertanto lo stesso patrimonio della CTM Spa che oggi viene gestito da 3 persone, una volta approvata la scissione verrà gestito da 13 persone (di cui 5 politici), sempre pagate con gli stessi soldi dei cittadini.

Nello stesso “progetto di scissione” allegato agli atti, si legge testualmente che con “il nuovo modello di governance –consiglio di sorveglianza e consiglio di gestione- si è cercato di rispondere ad istanze provenienti dal mondo della politica” (v. progetto di scissione 18.2.2010 pag. 6).

Tutto ciò pare confermare che con questa operazione si ha una moltiplicazione di poltrone per i politici, con moltiplicazione di stipendi pagati con denaro dei cittadini.

naturalmente tale manovra è stata descritta come atta a portare dei benefici ai cittadini

mi chiedo come ciò sia possibile ..... la matematica non è un'opinione e uno più uno fa sempre due

è logico quindi comprendere che tale manovra avrà dei costi, perchè 13 poltrone retribuite dove possono trovare i soldi per le retribuzioni se non dalla liquidità di tale società?, e una volta finita la liquidità da dove arriveranno i soldi???

due le soluzioni:

la prima: o il comune di Asolo, essendo per allora rientrato nel patto di stabilità, farà un versamento nelle casse di tale società (come socio può sempre incrementare il capitale e la liquidità) ma questa non mi sembra una soluzione che porterà giovamento ai cittadini

la seconda: la nuova società dovrà inventarsi degli introiti, essendo propietaria solo di un deposito e di un ufficio come farà a far entrare soldi?, la logica suggerisce solo la possibilità che facciano pagare l'affitto del deposito all'altra società ...... ma anche questo non mi sembra portare dei benefici ai cittadini

e allora? dove sta la convenienza?

BOH!

viene solo da pensare che tale manovra sia atta solo ad acquisire "poltrone" per gli esponenti della lega,  cosa che porterà solo ad avere più potere in più campi .... e questo senza tenere conto degli effettivi bisogni dei cittadini che come al solito se la prendono nel .......... nelle tasche

una soluzione che io trovo molto buona è stata offerta dall'altro gruppo di minoranza (Con te per Asolo)

tale gruppo ha fatto presente che in ogni caso .... società nuova, nuova fusione, nuovo tutto ..... noi si rimane sempre un socio di minoranza, molto minoranza, e che per tale motivo saremo sempre in balia delle decisioni dei soci di maggioranza che si troveranno a fare il buono e cattivo tempo anche con le nostre quote (perderemo ogni potere decisionale) e pertanto non avremo più modo i tutelare i nostri beni. A fronte di questo si potrebbe farci liquidare la nostra quota societaria e metterla in un fondo fiduciario, in attesa dei tempi buoni per investirla in un servizio di scuolabus comunale

e questa, non so a voi .... ma a me sembra un'ottima soluzione soprattutto studiata per il bene dei cittadini

ma .... indovinate un pò come ha votato la Giunta comunale di Asolo??

naturalmente tutti a favore della scissione cosi come presentata .......... alcuni come al solito non rendendosi nemmeno conto cosa andavano a votare

motivazione: gli altri comuni hanno già votato cosi e anche noi lo facciamo!

e come ho detto subito quella stessa sera ..... per la nostra giunta comunale è logico comportarsi come un gregge di pecore.... se una si butta in un burrone .... tutti giù insieme

tanto non conta fare un buon lavoro per i cittadini ma eseguire ordini ...... e quale sia il risultato non ha importanza!!

 

altra piccola aggiunta .... qualcuno commenta su facebook che è come al solito .... qualcuno vince e qualcuno perde e chi perde non è contento e contesta

forse non ci rendiamo conto che non stiamo parlando di una partita a pallone .... stiamo parlando di amministrazione .... e non funziona proprio con chi vince e chi perde .... soprattutto se i cittadini continueranno a rimetterci di loro

qui si tratta di saper amministrare e quindi prendere le decisioni giuste, informarsi dove non si sa, e ascoltare chi ha da insegnarci

le partite di pallone si fanno quando il lavoro è stato fatto ... come passatempo

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
7 mai 2010 5 07 /05 /mai /2010 10:00

Fiori-di-acacia.jpgora vi chiederete che cosa possa essere mai la Gadia!!!!

semplicemente è il nome veneto con cui viene chiamata la pianta di Acacia

quindi frittelle con fiori di acacia

una prelibatezza che può essere considerata anche un piatto della tradizione Veneta

infatti da quando sono nata .... tanti anni fa ..... non c'è stato anno in cui nel periodo della loro fioritura a casa nostra non si siano mangiate le frittelle

ora siamo in piena fioritura e nè il brutto tempo nè la pioggia ci fermano

quindi ricettina:


- per prima cosa bisogna procurarsi i fiori ..... di piante di acacia ce ne sono dappertutto quindi non è difficile ..... la prima raccolta si fa con la forbice, si raccolgono tutti i grappoli bianchi

una volta a casa si puliscono bene ... attenzione perchè sono fiori molto profumati e quindi meta preferita di api e formiche .....poi si può scegliere se fare una frittellona grande usando il grappolo intero o se si preferisce sgranarlo

noi lo sgraniamo e friggiamo quindi tutto a cucchiaiate

- si mescolano bene 3 uova - 100 gr. zucchero - 100 gr di farina - un cucchiaino di lievito per dolci e latte quanto basta per rendere il tutto una pastella morbida morbida

si aggiungono i fiori in buona quantità e se l'impasto diventa troppo denso si allunga ancora con un pò di latte

- si frigge in abbondante olio di semi finche non diventano belle rosate ..... poi si cospargono di zucchero (come per tutte le frittelle)


sono una squisitezza credetemi

solo un pensiero ...... nonostante noi si segua la ricetta alla lettera mi spiegate perchè le mie sono appena passabili e quelle della Tartamamma sono favolose?????

SGRUNF


buon dolce we ^_^

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
4 mai 2010 2 04 /05 /mai /2010 14:06

canee c'è chi li abbandona perchè deve andare in vacanza

e c'è chi li maltratta, li picchia, li sevizia

e c'è chi lo vuole perchè va di moda e vuole proprio quello .... con la macchia cosi e la coda cosà

e c'è chi lo vuole "umano", che capisca la lingua umana, che sappia dare la zampa e magari preparare una omlette

e c'è chi lo lega alla catena, perchè se ti dico di restare li non ti devi muovere e se ti muovi io ti lego

 

ma loro..... cosa ci danno loro in cambio? .... in una sola parola si riassume tutto ..... ci danno sempre ovunque e comunque "Amore"

 

un piccolo racconto di realtà

venerdi 30 aprile 2010

è mattina e due auto procedono lungo una strada in un tratto di rettilineo dirette ognuna dalla parte opposta dell'altra

su una un uomo di 43 anni .... sull'altra un ragazzo di 23 e con lui viaggia Perla ..... il suo pincher nero

succede quello che nessuno vorrebbe ...... le macchine hanno un frontale ..... tragico brutto bruttissimo .... e i due conducenti muoiono

sul luogo il disastro ...... i vigili del fuoco ci mettono più di un'ora per tirare fuori dalle lamiere i corpi

è succeso a pochi km da qui

non entriamo nel merito di chi sia la colpa ... se sia stato un malore ... una disattenzione .... una fatalità

ad ognuno la sua parte ...... guardiamo solo il risultato

nella confusione Perla sicuramente scappa spaventata

è la famiglia di Eros .... il ragazzo di 23 anni .... ad accorgersi della sua mancanza ... e fa scattare subito le ricerche

chiede aiuto ai cittadini del paese dove è avvenuto l'incidente

appende cartelli ...... e va all ricerca

Perla non si trova ........

ma ieri ..... il proprietario della carozzeria dove sono stati portati i rottami delle auto nota qualcosa di strano

c'è un cagnolino dentro la macchina di Eros ..... rannicchaito su quel che resta del sedile di guida

è Perla

la accudisce e la restituisce alla famiglia

 

questo minuscolo cagnolino ha fatto km ...... ha attraversato strade pericolose .... ha rischiato la vita

solo per cercare il suo padrone .... e il suo fiuto l'ha portato dove lui era l'ultima volta

 

e c'è chi dice che sono solo animali

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article