Overblog Suivre ce blog
Administration Créer mon blog
11 juin 2012 1 11 /06 /juin /2012 08:00

Vecchio .... molto vecchio .... perfino tarmato

DSCN5819.JPG

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans punto croce
commenter cet article
8 juin 2012 5 08 /06 /juin /2012 08:00

 

il-castello-dei-carpazi.GIF

(25° libro finito -2012)

Un oscuro barone melomane vive rinchiuso in un castello avvolto dal mistero di sinistri suoni e urla di provenienza ignota. Un giovane intraprendente decide di investigare i segreti del luogo. Una perfetta macchina narrativa in cui Verne, prima della moda iniziata dal Dracula di Bram Stoker, innesta sul genere gotico la sua caratteristica predilezione per le invenzioni scientifiche: dalle macchine ante litteram per la registrazione di suoni e immagini ai microfoni per lo spionaggio.

Mi sembrava strano che un racconto cosi potesse venir fuori dalla mente di Verne, scrittore con una spiccata predilezione per tutto ciò che è meccanico e futuristico

ma leggendo il racconto ti accorgi che è proprio Verne ad averlo scritto

siamo in un paese, la Transilvania, dove le superstizioni fanno da padrone e dove le varie leggende dei luoghi hanno dato vita a una serie di romanzi e personaggi molto famosi

e naturalmente qui è proprio la superstizione che fa da padrona nel villaggio di Werst e che porta i personaggi ad immergersi in una avventura al castello maledetto fatta tutta di fantasmi visioni e voci tenebrose

ma sarà veramente infestato dai fantasmi quel castello? .... oppure una ricerca sulla storia che ha vissuto nel passato può essere la chiave per svelare il suo segreto?

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
7 juin 2012 4 07 /06 /juin /2012 08:00

 

la-contessa-sanguinaria.jpg

(24° libro finito - 2012)

La Francia ebbe Gilles de Rais, l'Ungheria Erzsébet Báthory, la Contessa sanguinaria, la Belva di Csejthe. Come già Bataille con il "Processo di GilIes de Rais", la scrittrice surrealista Valentine Penrose (1898-1978) ci fa rivivere questa storia di sangue, di morte e di delirio. Ma "La Contessa sanguinaria" non ci fa solamente penetrare nelle sinistre camere di tortura in cui perirono forse più di seicento fanciulle. Valentine Penrose inserisce la storia di questa donna unica in un grandioso affresco dell'Ungheria tra il XVI e il XVII secolo, illustrando i motivi che resero possibili, e forse ineluttabili, quei tragici eventi.

ho sinceramente amato un'altra versione della storia della Contessa sanguinaria, quella forse più romanzata

questa è molto biografica, non manca di nulla, dal racconto dell'infanzia alle atrocità dell'età più matura

personaggio crudele ma anche molto affascinante quello della contessa di Bàthory, gelida e spietata, pazza oltre ogni limite, narcisista al punto da uccidere per conservare la sua bellezza.

veniamo portati in una Ungheria feudale e barbara, tra lotte di potere e cerimonie aristocratiche, in un paese che solo a leggere la sua descrizione ti fa venire freddo, tra le mani di una delle donne più sanguinarie che siano mai vissute

non ci fa mancare nulla questo libro.... torture sevizie e sangue fanno da padrone

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
6 juin 2012 3 06 /06 /juin /2012 09:48

elisabetta I

(23° libro finito - 2012)

 

La storia della regina che, coniugando, spregiudicatezza politica e pugno diferro, riuscì a fare del proprio paese il padrone assoluto dei mari nel '500.Le intime passioni di una donna indecifrabile, capace di tenerezze e gesti disfida, innamoramenti assoluti e solenni ingiurie. Le vicende di una regina daimille volti: sovrana ferrea, donna sola, scomunicata dal Papa, protettrice dei pirati.

 

Autobiografia molto completa ..... ma proprio per questo a volte stancante .... è molto "libro di storia" con date nomi descrizioni minuziose su trattati e decisioni politiche,

ma io volevo un qualcosa di più personale.... una figura come quella di Elisabetta andava secondo me più approfondita, invece tutto ciò che di personale c'è (sentimenti, dolori, malattie, carattere e quanto altro) viene raccontato molto superficialmente

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
18 mai 2012 5 18 /05 /mai /2012 08:00

un gatto della Rovaris che diventerà una copertina per un bimbo/a che deve nascere

DSCN5816-copie-2.JPG

e un gatto vero ..... la mia Pollon ..... durante una seduta di uno dei suoi sport preferiti

DSCN5812-copie-1.JPG

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans punto croce
commenter cet article
16 mai 2012 3 16 /05 /mai /2012 09:29

Lo so .... è praticamente qui a due passi ... ma come tutte le cose che ti sono troppe vicine finisce che le visiti spesso ma sempre di corsa

questa volta .... complice un concerto di Vivaldi .... ci abbiamo passato due giorni .... e come al solito ci siamo innamorati

direi che quasi quasi potrebbe diventare la mia seconda casa .... ed è sempre troppo bella

VE7.jpg

VE1.jpg

VE2.jpg

VE3.jpg

VE4.jpg

VE5.jpg

VE6.jpg

VE8.jpg

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans vacanze
commenter cet article
7 mai 2012 1 07 /05 /mai /2012 08:42

a volte capita che senti il nome di un paese ..... in una situazione non proprio normale .... e ti chiedi: ma esiste veramente?

e cosi cerchi nel web e scopri che non solo esiste ma è anche bellissimo ..... e da qui a prendere la decisione di andare a fare un giro passano solo pochi secondi

due giorni in un borgo che muore, dove il tempo non è passato e ci si può veramente rilassare

CIVITA-1-copie-1.jpg

CIVITA-3.jpg

CIVITA-4.jpg

CIVITA-2-copie-1.jpg



Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans vacanze
commenter cet article
3 mai 2012 4 03 /05 /mai /2012 09:58

Camminare di notte ..... o anche al tramonto .... o tutte e due

camminare in montagna .... nel silenzio dei boschi e delle valli

respirare a pieni polmoni l'aria pulita e godere dei colori

si può fare ..... e fa tanto ma tanto bene allo spirito 

basta mettere insieme un bel gruppo di amici che amano le stesse cose semplici ed è fatta

e camminando camminando ...... fra le tante cose ci può anche scappare un'incontro con gli UFO

notturna-1.jpg

notturna-2.jpg

notturna-3.jpg

notturna-4.jpg

notturna-5.jpg

notturna-6.jpg

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans vacanze
commenter cet article
23 avril 2012 1 23 /04 /avril /2012 08:00

il-re-e-il-suo-giullare.JPG

(22° libro finito - 2012)

Uomo dispotico e gaudente, rozzo e smodato negli appetiti, inarrivabile nelle ambizioni come nelle bassezze: questo è il ritratto convenzionale che abbiamo di Enrico VIII. Ma chi fu veramente questo sovrano che fu sul trono d'Inghilterra e d'Irlanda dal 1509 al 1547? A gettare luce su questo gigante della storia, questo re che ebbe sei mogli, delle quali due mandò a morte e tre ripudiò, che promosse lo scisma anglicano e si proclamò capo della Chiesa inglese, che fece giustiziare senza esitazioni Tommaso Moro, giunge ora questo romanzo: autobiografia immaginaria, ma documentata e contrappuntata dalle annotazioni del buffone di corte.

 

quasi 1.000 pagine di pura storia Tudoriana

biografia di Enrico VIII a partire dalla sua infanzia scritta da Lui medesimo sotto forma di diario e ogni tanto commentata dal suo giullare

fa paura affrontarlo .... eppure si legge in un soffio

è scritto benissimo ed è di uno scorrevole impensabile

si vive nella storia .... le date .... le guerre ... i matrimoni .... tutto quanto in una biografia non può mancare

ma si vive nei suoi pensieri, ci si innamora con lui e con lui ci si disgusta sull'amore che finisce .... con ci si arrabbia e si diventa superstiziosi .... quasi tutto diventa colpa del diavolo

si è profondamente religiosi ma si comincia ad odiare la Chiesa di Roma e ciò che di totalmente privo di carità e fede essa spande nei territori

con lui ci si stupisce di invecchiare ..... e ci si preoccupa per la morte ... e soprattutto per la discendenza

con lui si vivono i conflitti con i figli .... tanti visto che son tutti di madri diverse (legittimi e no)

con lui si vive a corte .... nello sfarzo nel divertimento .... si toccano le stoffe e si mangia il cibo preferito

insomma con questo romanzo si entra nell'intimo del forse più famoso Re del mondo ..... quello che ha sulle spalle più leggende di qualsiasi altro e quello che attira più di altri

non fatevi spaventare dalla mole .... è un gran bel romanzo

 

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
20 avril 2012 5 20 /04 /avril /2012 08:00

la-ragazza-gigante-della-contea.jpg

(21° libro finito - 2012)

Quando la madre di Truly Plaice rimase incinta, l’intera cittadina di Aberdeen si riunì per scommettere sul peso del nascituro che era stato capace di deformare così tanto la donna da farle assumere proporzioni epiche.

La giovane Truly avrebbe pagato il prezzo della sua enormità.

Suo padre la incolpava per la morte della madre avvenuta durante il parto ed era assolutamente mal equipaggiato per crescere la figlia gigante e sua sorella maggiore, nonché suo esatto opposto, Serena Jane, la personificazione della perfezione femminile.

Mentre le notevoli dimensioni di Truly la rendono oggetto di curiosità e umiliazioni costanti, la bellezza di Serena Jane si dimostra essere una benedizione e una maledizione allo stesso tempo.

Il fatto di essere la più bella ragazza della città la farà infatti diventare l’ossessione di Bob Bob Morgan, il più giovane del clan dei Morgan, dottori di Aberdeen da generazioni.

Bob Bob darà il via a una catena di eventi che cambierà il destino dell’intera contea.Crescendo, in età e in larghezza, Truly si troverà sempre più legata al destino di Serena Jane diventando lei stessa uno degli obiettivi dell’intenso interesse di Bob Bob.

Scoprendo però il segreto della famiglia Morgan, il libro delle ombre vecchio di secoli, nascosto da Tabitha, prima moglie-strega del dottore, avrà la possibilità di trovare la chiave per il suo unico futuro possibile.

Armata dei pericolosi segreti del passato di Aberdeen, Truly affronterà presto decisioni morali in grado di cambiarle la vita.

Praticando i suoi rimedi curativi a base di erbe, si sentirà sempre più saldamente legata al cerchio della città, finché non verrà a conoscenza di una rivelazione così enorme da farla apparire minuscola.

Truly sarà costretta ad affrontare i propri demoni, ridefinire la pietà e prendere in considerazione la possibilità che l’amore non possa essere ordinato entro certe dimensioni.

 

ma quanto si deve sopportare nella vita quando si è considerati "diversi"?

la diversità si paga da subito, a partire dalla famiglia, dalla scuola, dall'ambiente tutto ..... le persone saranno sempre pronte a puntare il dito, a "punire" o a dare gratuiti consigli senza capo ne coda

perchè si sa ..... chi è "diverso" da fastidio e va riportato alla giusta dimensione

questo romanzo è come una favola ...... il brutto anatroccolo o cenerentola o biancaneve ...... storia già sentita .... fatta di soprusi e di delusione, di tristezza e di voglia di riscatto

e come nelle più belle favole il momento buono arriva .... che sia esso sotto forma di amici sinceri che ti amano per quello che sei o sotto forma di scoperte ritenute leggenda

è pur sempre un bel momento di riscatto

la storia di Truly è poetica è languida è morbida ..... come del resto è lei

bellissimo

 

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article