Overblog Suivre ce blog
Administration Créer mon blog
12 juin 2009 5 12 /06 /juin /2009 08:53
Swap dei fiori ..... organizzato dalla mia amica LILI
bisognava scegliere 3 fiori ..... e poi spedire una cosa fatta con le nostre mani ..... una cosa profumata inerente ai fiori .... e una cosa golosa inerente agli stessi

e cosi
questo è quello che ho ricevuto da MARINA




sacchettino con rosa stampata
cioccolata all'arancia (una favola)
caramelle al caffè
saponette ....profumabiancheria ..... sapone
tutto molto profumato
grazie MARINA







questo invece è il mio per MARILENA



pinkeep con girasoli
cuore con fiori di bosco
soprammobile girasole
- per il profumo non ho trovato nulla inerente e quindi
poutpourri e candele all'arancia
mancano nella foto il bagnoschiuma e la crema all'iris
e dolcezza finale biscotti a forma di girasole











particolare del pinkeep













particolare dei biscotti di zucchero
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans punto croce
commenter cet article
10 juin 2009 3 10 /06 /juin /2009 17:05

La sede di MSF a Lampedusa.

Come vi ho accennato MSF opera a Lampedusa da alcuni anni, prestando assistenza sanitaria ai migranti.
Quando vengono intercettati al largo dell'isola, sono accompagnati al molo in due modi. 1) a bordo delle motovedette della guardia di Finanza e della Guardia Costiera. 2) con i lori mezzi: barche o barconi vari.
Al molo sono attesi da un comitato d'accoglienza composto da: polizia, carabinieri, guardia di finanza, esercito. Poi intervengono le diverse organizzazioni umanitarie: Lampedusa Accoglienza: distribuzione cibi, bevande, coperte, abiti, trasporto all'ospedale o al centro d'accoglienza. INMP: istituto nazionale medicina migrazioni e povertà
: composto da tre medici (infettivologo, ginecologo e dermatologo) responsabili del trattamento sanitario. MSF: responsabile del primo soccorso sanitario e smistamento dei casi bisognosi di ulteriori cure. Save the Children: curarono e seguono i minori. ACNHUR: agenzia ONU per i rifugiati: si occupa dei rifugiati politici.
Come capite le figure e gli enti interessati sono molti, e mi dicono che a volte la confusione regna sovrana.
Da una settimana non ci sono sbarchi.
Ieri siamo stati all'interno del centro d'accoglienza (quello che le cronache hanno ricordato per l'incendio appicato dai detenuti)  come Osservatori Umaitari per MSF: ha dire il vero ha molto poco d'accogliente e molto di detenzione.  Le persone che sono all'interno non possono uscire, compreso il personale che vi opera, tant'è vero che fanno turni di 24 ore per una settimana consecutiva ...
La sede è posta in una zona periferica di Lampedusa paese e ho notato che stanno svolgendo lavori di risistemazione e adeguamento delle strutture.
C'è un altro centro d'accoglienza posto in un luogo molto isolato, un'ex base aerea americana ora sorvegliata dall'esercito italiano: anche li stanno lavorando per ricavare circa 250 posti letto con annessi servizi, cucina, mensa, uffici, ambulatori.
Le voci informali dicono che dopo la visita di Ghedafi gli sbarchi riprenderanno. Noi siamo qui, se la situazione rimane tranquilla probabilmente la missione verrà sospesa, pronti a riaprirla in caso di bisogno.

N.B. per la tarta: sai chi è il locale vice sindaco? una parlamentare che appartiene a quale forza politica? .... la Lega Nord!!!!
Ciao a tutti

Mauro

Cala Creta



Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans volontariato
commenter cet article
8 juin 2009 1 08 /06 /juin /2009 21:25
Ebbene si .... è andata male
come per le europee e come nella maggior parte dei comuni Veneti ..... ha preso piede la Lega Nord
e cosi adesso abbiamo il primo sindaco donna della storia dell'Asolano
a mio modesto parere ........
troppo giovane per avere l'esperienza giusta per amministrare un comune
poco rappresentativa ...........
poco afferrata nei discorsi
vive ancora con i genitori .... e questo vuol dire che ancora non sa come ci si mantiene da soli e cosa ci vuole per mandare avanti la baracca
ma soprattutto da quasi l'impressione di essere manovrata da altri
ma si sa ...... sta vincendo il partito e non le persone
(quanto può essere giusto in un comune?)
aldilà di tutto questo ..... adesso tocca a loro amministrare questo comune .... e mi auguro che lo facciano nel migliore dei modi

e noi? .................................................
........................................................................................
....................................................................................................
...............................................................................................................
.........................................................................................................................
noi si manda giù il boccone amaro
e si riparte ........... certo ........... pronti ancora una volta
perchè 5 anni di risanamento e ottima amministrazione non si possono buttare via cosi!

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
7 juin 2009 7 07 /06 /juin /2009 20:23
Siamo solo stati sfiorati
ore 15.00 di ieri ......... si guarda la cima del Monte Grappa e si vede nero .... nuvoloni neri carichi d chissà cosa ......... e poic'è quel vento .... quel vento che seppur lieve alla Tarta fa molta paura
ricordi della tromba d'aria che qui si è abbattuta nel giugno del 2006
le foglie degli alberi che si muovono sempe più veloci
e allora ... via ... si comincia a mettere al riparo tutto quello che si può e si chiudono gli scuri
pochi minuti e si scatena la bufera
e si spera che non sia troppo forte ...... che non sia cosi tragica
15 minuti di panico ...... poi si ferma e in un paio di ore torna anche il sole
ma qui a due passi ..... a soli 5 km è successo il finimondo
si è formata una tromba d'aria proprio al centro della frazione di Vallà
e cosi in pochi minuti una vastissima zona è stata devastata
28 i feriti ..... una palestra crollata ma per fortuna le persone  che si trovavano all'interno sono riuscite a scappare ...... case scoperchiate completamente ........ più di 400 gli sfollati ospitati in alcune strutture qui ad Asolo e a Castelfranco Veneto
è stato tempestivamente allestito un ospedale da campo ..... chiesti aiuti alla protezione civile e al 118 di vicenza e Venezia
da ieri pomeriggio si sta lavorando per sgombrare le strade .... ripristinare le linee elettriche e telefoniche ...... e portare più aiuto possibile alle vittime

insomma ..... per noi ormai il periodo che va dalla fine di maggio a metà luglio è diventato un incubo .... da anni veniamo continuamente colpiti da bufere di questo tipo
e che si può fare? ...... come si può combattere contro la natura?

alla fine non resta che rimboccarci le maniche e ricostruire


Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
5 juin 2009 5 05 /06 /juin /2009 15:27
questi son periodi difficili ...... troppi impegni ..... troppe volte fuori casa ...... troppo poco sonno ...... mancanza totale di relax ......
eh già! è difficile .....
e bisogna stare attenti perchè ........... perchè la troppa stanchezza può giocare brutti scherzi!!!


BUON WE A TUTTI
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans Camera Vin Brulè
commenter cet article
5 juin 2009 5 05 /06 /juin /2009 10:08

ieri sera c'è stata in quel di Asolo la festa finale della campagna elettorale della lista civica INSIEME PER ASOLO
siamo stati graziati dal tempo .... ha piovuto fino a mezz'ora prima dell'inizio e poi una serata calda e serena ci ha fatto compagnia
la festa è stata un successone ....... molta gente .... di ogni fascia di età... grande partecipazione
buffet gratuito per tutti ...... musica .... e intrattenimenti vari
il momento che mi è piaiuto di più?
sicuramente quando a metà serata tutti noi candidati abbiamo cantato in coro l'INNO ITALIANO .... mano sul cuore ..... (sul cuore delle magliette)
valeva la pena fare tutto solo per questo momento di grande condivisione
unica nota stonata ... la poca voglia di tutti di fare foto .... e non aver avuto a disposizione una digitale con il flash
ma qualcosa è in ogni caso venuto fuori
ecco
qui





per un sindaco decisamente diverso da tutti e legato a tutti















i nostri sorrisi che rappresentano la soddisfazione di una campagna fatta in umiltà .... tra la gente e con la gente ..... senza slealtà nei confronti di nessuno
(speriamo di venir premiati anche per questo)










qualche ricordo di questa campagna
QUI

ILENIA te li ho presi in prestito perchè sono
favolosi












perchè noi abbiamo i candidati più giovani di tutti

e si sa .... le menti giovani sono le migliori












perchè noi ..... sempre .... in ogni momento ..... solo










e adesso shhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
4 juin 2009 4 04 /06 /juin /2009 11:14
e dopo le crocette
un pò di colore .....
qualche fiore per voi ....... per voi che passate di qua ..... per voi che amate leggere questo blog .... per voi proprio per voi .....







Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
4 juin 2009 4 04 /06 /juin /2009 10:24
Capita che ogni tanto .... in questo periodo cosi frenetico .... io trovi il tempo per due crocette

- 3° tappa Sal Parolin .... La vita è cosa bella
- segnalibri per lo swap




Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans punto croce
commenter cet article
1 juin 2009 1 01 /06 /juin /2009 08:20

A Tony ero ospitato dalle Suore Salesiane, che vi operano da 30 anni. Hanno costruito oltre alla loro modestissima residenza, un dispensario, una scuola materna e  elementare, un orfanotrofio. Assieme al WFO (fondo mondiale per l'alimentazione) un deposito per alimenti: sacchi di cereali provenienti dagli USA e dal Giappone, biscotti ipercalorici dall'UNICEF, olio con vitamine dalla CEE e bustine con sali minerali e antidiarroici dall'OMS (organizzazione mondiale della sanità). Tutto questo materiale viene distribuito tutti i giorni, mentre viene portato nei villaggi più lontani, anche 6 ore di fuori strada, al sabato e alla domenica.
Una volta alla settimana ci si reca nei villaggi che ospitano i lebbrosi per consegnare cibo e medicine. La lebbra è una malattia che conoscete tutti per via degli effetti devastanti che provoca alle estremità del corpo. Ha un'incubazione che può essere di 8 - 12 anni, prima che si manifesti. I nuovi casi scoperti vengono portati e curati per 8 - 10 giorni nel dispensario per riaccompagnarli successivamente al loro villaggio. La terapia deve proseguire, a seconda del tipo di battere, per 6 - 12 mesi.
Il problema più grosso è vincere la credenza popolare che vede la lebbra come un castigo divino, per cui la persona che ne è colpita va allontanata dalla famiglia e dal villaggio subito.
La mia mansione principale, come vi ho detto, era vaccinare a tappeto bambini e donne incinte o puerpere. In 30 giorni ho visto e vaccinato più di 1000 bambini e 400 donne. L'occasione della vaccinazione mi era utile anche per vedere se i bambini fossero in situazione di denutrizione e in tal caso avviarli all'apposito centro. Inoltre una seppur veloce visita mi permetteva di vedere eventuali lesioni da parto, morsi di animale, ferite varie ... che curavo con quel poco che c'era. Giusto per informazione: farmaci a disposizione: 4 tipi di antibiotici, di cui 2 da iniezione; 2 tipi di cortisone; polivitaminici; tachipirina; 2 tipi di antimalarici; alcune pomate con antibiotico.
E sapete il laboratorio per gli esami del sangue cosa ci forniva? Un test rapido (punturina nel dito) per la malaria e tipo di malaria; esame delle feci per salmonella, tifo e colera; esame dell'escreato per la tubercolosi e esami della pelle per la lebbra. Null'altro a disposizione! Altro che ecografrie, TAC, ... La clinica prima di tutto.
La mia giornata tipo era così organizzata.
Al mattino sveglia all'alba (il sole sorge dalle 5 del mattino e tramonta alle 19, con buio totale), colazione con le suore, a base di thè, latte in polvere, caffè in polvere, biscotti e marmellate. Alle 8 attività in dispensario, e c'era già la coda. Alle 13 pranzo sempre con le suore a base di brodo, fugali (una specie di polenta), varietà di riso, papaia, banane e mango. Dalle 14,30 uscite e visite nei vari villaggi, alcuni raggiungibili in fuori strada, altri a piedi. Alcuni non li abbiamo raggiunti a causa degli allagamenti provocati dai viloenti acquazzoni della stagione della pioggia. Verso le 19 rientro e alle 20 cena con gli avanzi di mezzogiorno. In un mese sono riuscito a perdere qualche chilo, e chi mi conosce sa che già di mio non è che sia robusto. Alle 21 tutti  a letto, dove mi dedicavo alla lettura di qualche libro portato dall'italia e ad inviare qualche SMS alla famiglia nella speranza che i ponti radio funzionassero.
Nonostante la zona fosse zona di guerra, non ho mai avuto problemi. Nei vari posti di blocco non mi hanno mai chiesto nulla, appena ci vedevano arrivare alzavano la sbarra e ci facevano passare tranquillamente.
Episodi legati alla guerra non li ho vissuti in prima persona, fortunatamente. Solo un giorno c'è stato un violento scoppio, causato da una mina anti uomo che purtroppo è stata capestata da un ragazzo che seguiva il suo gregge ...
Alcuni momenti di tensione li abbiamo vissuti verso la fine di ottobre quando improvvisamente ponti radio, collegamenti internet, telefono satellitare hanno smesso di funzionare: dopo qualche ora abbiamo saputo che l'esercito regolare stava attacando delle posizioni al confine tra il sud sudan e il Darfur, a circa 500 km da noi. Ciò a provocato nella popolazione locale un forte allarmismo per la paura di essere a loro volta coinvolti nella battaglia ... ma tutto è andato per il meglio.
Un episodio simpatico. In un villaggio a 4 ore di fuori strada e 2 ore di cammino ci sono venuti incontro dei ragazzini, dall'età presunta di 10 - 13 anni, che giunti a pochi metri da noi si sono bloccati. Ci fissavano ed hanno iniziato a gridare: khavaja (kavagia), l'uomo bianco. Un pò di diffidenza iniziale e poi una ragazzina mi si avvicina, mi prende la mano, osserva le mie unghie e il palmo della mano. Li confronta con la sua mano e resta sbalordita della differenza di colore. Siamo nel 2009 e esistono ancora popolazioni che vedono per la prima volta l'uomo bianco!!!
Vi allego un paio di foto e ci sentiamo prossimamente, probabilmente da Lampedusa.
Un salutone a tutti voi
MAURO




la pista, unica strada, che collega il sud con il nord del sudan.
Costruita dagli inglesi all'epoca delle colonialismo, ha una multitudine di buche, tanto che per percorrere qualche decina di chilometri ci si impiegano delle ore.
Usata per tutti i tipi di trasporti, usata per la migrazione delle mandrie e dei greggi.









il fiume allaga vaste zone della savana, regalando acqua poco potabile, ninfee, pesci gatto e coccodrilli, che in periodi di fame attaccano anche gli uomini.
Senza dimenticare la zanzara che trasmette la malaria. Miete quotidianamente vittime senza distinzione d'età.



















la prima vaccinazione del bimbo e della mammma. Proveniente da un villaggio posto a 6 ore di cammino ... e tutte le donne partoriscono in "casa" , contribuendo a mantenere alto il tasso delle mortalità infantile.













il laboratorio analisi: 1 microscopio e 4 reaggenti.                                                        la lebbra











 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




l'approviggionamento idrico. Una incombenza quotidiana per tutte le donne. Ci sono poche fonti di acqua potabile che le varie organizzazioni hanno costruito e stanno costruendo con notevoli difficoltà a causa del terreno granitico e della lontananza dai centri civilizzati. Inoltre le falde acquifere stanno scendendo di livello, provocandone il prosciugamneto. I più sfortunati percorrono ore di cammino per un pò d'acqua ...



























concludiamo con lo sguardo di questa "mamma - bambina" e del suo piccolo fratellino ... La vita nonostante tutto continua nella speranza di un mondo migliore ....
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans volontariato
commenter cet article
31 mai 2009 7 31 /05 /mai /2009 20:35
era il piccolo Grisù ..... drago sputafuoco con la passione per il mestiere di pompiere .....
erano anche, negli anni passati, i bambini .... che nella loro fantasia vedevano questo lavoro come possibile per il loro futuro.... un sogno di gloria
ora non si chiamano più pompieri ma Vigili Del Fuoco
le cose sono migliorate  .... la tecnologia è arrivata ... la professionalità anche
ad ASOLO c'è da 12 anni un distaccamento dei Vigili Del Fuoco ..... una quindicina di persone .... tutti volontari ... che dedicano il loro tempo ... libero e non .... alla sicurezza degli altri
Oggi noi del PAPAVERO BLU siamo stati invitati a trascorrere una giornata in loro compagnia
il tempo non ci è stato favorevole .... anzi .... ha piovuto continuamente ... solo qualche rara tregua che ci ha permesso di partecipare alla visita della caserma
I volontari Vigili del fuoco qui sono una quindicina ....... due sole donne
eccoli qui: (qualcuno manca)


noi Papaveri abbiamo invaso la loro caserma ..... li ci siamo divisi in gruppi e abbiamo visitato la loro struttura (devo ricordarmi assolutamente che hanno un forte bisogno di una struttura nuova e più consona al loro ruolo)
Loro si sono divisi e ci hanno spiegato per filo e per segno come funziona il tutto
a partire dalla centrale operativa e la gestione delle chiamate e degli interventi
alla loro zona relax .... con la cucina e la piccola camera dove possono dormire ..... e la tv dove abbiamo potuto goderci in loro compagnia la gara di Moto GP
per finire alla spiegazione dettagliata dei mezzi di soccorso e delle loro dotazioni .... nonchè giro turistico del piazzale a bordo delle autopompe
Per noi hanno simulato un paio di interventi ...... che tra l'altro hanno richiamato anche la curiosità di alcuni passanti

è stata una bellissima giornata
trascorsa in ottima compagnia e nell'allegria generale
i nostri ragazzi sono entusiasti e credo che ne parleranno per mesi ..... conoscendoli lo racconteranno anche ai sassi
per noi volontari è stato invece molto istruttivo
conoscere questa realtà di volontariato che tanto fa nella nostra zona è stato bellissimo

ora non ci rimane che goderci le poche foto decenti che sono riuscita a fare QUI
e prepararci per la prossima giornata da trascorree insieme ..... che naturalmente speriamo non sia troppo lontana

Volevo in questo luogo ringraziare per l'accoglienza il Vice Capo Distaccamento Vittorio per la sua disponibilità
e tutti i volontari che hanno dedicato la loro giornata a noi



Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans volontariato
commenter cet article