Overblog Suivre ce blog
Administration Créer mon blog
6 décembre 2011 2 06 /12 /décembre /2011 14:14

dedicato a tutti quelli che come me pur vivendo a stretto contatto con la tecnologia, sia nel lavoro che a casa che negli hobby, ma che in fondo in fondo ci capiscono ben poco

ma dedicato anche a chi sa che dietro ad ogni bella cosa si cela l'imprevisto e la "sfiga"

nella foto il regalino che mi sono fatta per Natale compleanno anniversario e tutto il resto

 

06.12.11

Ho un rapporto catastrofico con la tecnologia: se passo sotto ad un lampadario a gocce, si mette a piovere.

Woody Allen

amazon-kindle-italia-53789.jpg

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
2 décembre 2011 5 02 /12 /décembre /2011 10:55

beh .... dedicato a chi?

direi un pò a tutti noi .... in fondo l'invidia nei confronti del prossimo vive in ogni cuore ..... e anche un pò di perfidia .....

scagli la prima pietra chi non ha mai augurato del male .... fosse anche solo una diarrea .... a qualcuno che ci ha fatto arrabbiare

 

02.12.12

Se gli dèi esaudissero le preghiere degli uomini, l'umanità verrebbe dissolta a causa di tutti i mali che gli uomini si invocano l'un l'altro.

Epicuro

maledizione.jpg

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
30 novembre 2011 3 30 /11 /novembre /2011 13:29

dedicato a chi vive di corsa .... a chi il tempo non basta mai .... a chi vorrebbe fermare le lancette dell'orologio

ma soprattutto a chi, nella scusa del tempo che passa veloce, trova troppo spesso un alibi per non fare nulla per il prossimo o per chi ha bisogno

 

30.11.11

Oggi non è che un giorno qualunque di tutti i giorni che verranno, ma ciò che farai in tutti i giorni che verranno dipende da quello che farai oggi.

Ernest Hemingway

Tempo_che_passa.jpg

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
29 novembre 2011 2 29 /11 /novembre /2011 08:18

dedicata a chi non dimentica mai di regalare un sorriso agli altri, a chi non dimentica mai di sorridere quando saluta qualcuno, a chi non dimentica mai di sorridere quando si ringrazia per qualcosa, a chi non dimentica mai di sorridere a chi incontra per strada anche se sono perfetti sconosciuti ...... un sorriso rende il viso più bello ... la persona più solare ..... e sa dare un tocco di calore

 

29.11.11

Sorridi sempre, anche se è un sorriso triste, perché più triste di un sorriso triste c'è la tristezza di non saper sorridere.

Jim Morrison

sorriso.jpg

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
28 novembre 2011 1 28 /11 /novembre /2011 10:53

Inizia il conto alla rovescia per Natale

avendo poco tempo per scrivere, magari più avanti spiego anche il perchè

vorrei però fare lo stesso un conto alla rovescia .... un calendario dell'avvento

con cosa?

dolci? .... naaaaaa ... lo zucchero fa male e nei prossimi giorni ne faremo un uso spropositato

canzoni? ..... no, non so cantare .... ma forse .....

abbracci? .... si anche quelli .... magari un abbraccio al giorno

baci? .... anche

ma forse son meglio le parole

parole di persone più sagge di me ........ piccoli aforismi

uno al giorno fino a Natale

magari per fermarci un attimo a riscoprire cose che abbiamo dimenticato da troppo tempo ..... cose che forse renderebbero migliore la nostra vita ...... cose che non dovremmo mai dimenticare

 

partiamo ....... 28.11.11 meno 27 giorni a Natale

L'egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell'esigere che gli altri vivano come pare a noi.

Oscar Wilde

 

egoismo

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
9 novembre 2011 3 09 /11 /novembre /2011 15:16

ambulanza-2.jpgAppello diretto a tutti i miei concittadini che leggono questo blog

anche se da tempo scrivo poco so che passano di qui e che mi spronano continuamente e riprendere i discorsi .....

Appello diretto ai vicini di comune ...... diciamo quelli compresi in un'area tra il massiccio del Grappa ..... fino ai comuni di Altivole, Caerano San Marco, San Zenone degli Ezzelini, Borso del Grappa, Valdobbiadene e ...  e perdonatemi se mi son dimenticata di alcuni .... insomma a tutti coloro che appartengono alle ULSS7 e ULSS8 della provincia di Treviso

direi in ogni caso che possono leggere tutti .... perchè si sa che leggere fa sempre bene .... avere informazioni fa sempre bene ..... conoscere anche realtà diverse dalla propria fa sempre bene ... insomma è un appello da leggere ... punto e basta

 

per farla breve serve acquistare una nuova ambulanza

ma che è una ambulanza?

il dizionario cita: veicolo per il trasporto urgente di malati o feriti

in pratica è:

- quel mezzo dalle fattezze di un furgone, solitamente bianco con varie scritte colorate, dotato di sirene e luci blu lampeggianti, dotato al suo interno di una vera e propria infermeria provvista di tutto il necessario per un pronto intervento medico

- quel mezzo con la scritta "ambulanza" al contrario sul cofano ...... detta scritta non è un errore di ortografia o di un poco attento addetto alle scritte .... ma è messa cosi appositamente perchè TU automobilista che sai a cosa serve lo specchietto retrovisore ... guardando in esso non debba pensare: "ma chè è sto robo che mi chiede strada?" ma possa senza difficoltà leggere "ambulanza nel verso giusto .... provare per credere

- quel mezzo che quando lo vedi circolare con le luci lampeggianti accese .... non lo fa perchè fa tanto happy hour o festa dell'allegrezza .... lo fa perchè in quel momento è in emergenza e necessita che TU automobilista faccia strada .... che ti metti di lato o che ti fermi (sempre in zona sicura anche per te) e che la lasci passare ..... naturalmente le luci blu sono accompagnate dalle sirene che TU autmobilista dovresti sentire ..... anche perchè si presume che se guidi tu abbia udito e vista in buono stato .... se poi te la trovi dietro che a tutto quanto sopra aggiunge anche uno strombazzare e il lampeggiare dei fanali vuol dire che non hai capito NULLA e che stai intralciando un soccorso pubblico

- quel mezzo che a volte sfreccia via veloce sulle strade e che TU automobilista poco educato usi per farti strada nel traffico ... accodandoti e passando via veloce non rispettando le regole della strada .... un'ambulanza non serve a questo e tu sei passibile di ritiro patente .... automobilista avvisato ......

ma diciamocela tutta ..... un'ambulanza è quel mezzo che porta immediato soccorso a persone sofferenti o vittime di incidenti (domestici o non) che necessitano in tutta fretta di professionisti medici al loro fianco e di conseguenza un immediato e veloce (o anche lento ... dipende dai casi) trasporto presso il più vicino ospedale

insomma un mezzo che serve a tutta la popolazione

come tutti i mezzi anche le ambulanze necessitano di manutenzione e sono purtroppo aimeè soggette ad usura e deterioramento ...... non sono eterne per capirci

e se da nuove sfrecciano veloci ci si può ritrovare invece con un mezzo vecchiotto che va più sul lento ..... per capirci il confronto fra la corsa di un ventenne e un nonnino zoppo di 90 anni

chi arriva prima?

tagliamo corto ......

la Pedemontana Emergenza in questo momento necessita dell'acquisto di un nuova ambulanza .......

e che me frega a me direte voi???

oddio .... può fregartene un nulla o può invece smuovere quel pochino di senso civico che sta dormicchiando dentro ma in fondo in fondo a te

dicevo .... c'è bisogno di un'ambulanza nuova ..... ma qui nasce il problema

perchè se negli anni passati i soldini giravano con molta più facilità .... ora ci si ritrova in tempi di ristrettezze in cui essi mancano ......

e si passa quindi ad un calo sulle donazioni piuttosto evidente ...... soprattutto ad una onlus come la nostra che passa velocemente da donazioni di qualche migliaia di euro a nemmeno un centinaio

ecco perchè non ci sono i soldi per un'ambulanza nuova ................ non ci sono donazioni = niente mezzo nuovo

e purtroppo non è che quando arrivi di corsa trafelato da un paziente che necessita delle tue prestazioni con un ritardo enorme tu possa dire .... scusa ma l'ambulanza non va

perchè rischi seriamente di ritrovarti ad essere tu l'infortunato  .... e senza nemmeno un'assistenza immediata

Tu cittadino dirai ..... ok ma che me frega a me?

va ben non te ne importa niente

ma se ti avanzano  .... tipo ..... 5 euro

quelli che usi per giocare al gratta e vinci .... e non vinci mai

quelli del pacchetto (mezzo forse) di sigarette che bene non ti fa .... ok ti rende meno nervoso ma credimi bene non ti fa

quelli che usi per mandare gli sms  per scegliere quale deficente del Grande Fratello deve uscire dalla casa

quelli che spesso ti rimangono in tasca e finiscono in lavatrice con i pantaloni

insomma proprio quelli ...... quelli che non ti fanno ricco ma nemmeno povero ......

e se non son 5 possono essere due .... e se sei ricco di famiglia o hai appena ereditato quelche miliardo dallo zio d'america possono anche essere 50 o 100

potresti donarceli .... perchè 5+5 fa 10 +altri 5 fa 15 e cosi via

fai tu!

so che non ti frega niente ..... ma per noi fa la differenza

 

sono riuscita a smuovere la persona gentile che è in te?

se si .... guarda ..... qui sotto incollo il fogliettino che faremo girare nei prossimi giorni .... ben scritto e con i dati per poter fare un bonifico

se poi vuoi dire che ci sei arrivato tramite me .... fammelo sapere ... sarò ben felice di offrirti un caffè!

e cmq in ogni caso GRAZIE ...... che tu ci dia qualcosa o anche no .... o anche solo per aver letto fino a qui

 

 

Lpedemontana.jpgL'Associazione PEDEMONTANA EMERGENZA ONLUS è nata alla fine del 2000 grazie ad una sinergia di forze date da un nutrito numero di volontari, rappresentanti delle amministrazioni pubbliche locali e professionisti.

L'esigenza era quella di sopperire ad una carenza di assistenza territoriale in caso di emergenze ed urgenze sanitarie.

Grazie alla collaborazione con il Suem 118 e l'Ulss è nata una convenzione che prevede la presenza dei mezzi di Pedemontana Emergenza affiancati dai mezzi istituzionali del 118, nonché la presenza dei volontari che affiancano il personale professionista in alcune fasce orarie giornaliere, nei giorni prefestivi e festivi.

In questo modo nel territorio Pedemontano e Asolano viene garantita la presenza dell'ambulanza.

Ora, come negli anni passati, per garantire un soccorso oltre che efficace anche sicuro, abbiamo la necessità di sostituire un'ambulanza che ha raggiunto i 195.000 Km.

 ambulanza.jpg

A tale scopo stiamo raccogliendo fondi dalle Amministrazioni Locali, ditte, privati cittadini.

Se anche lei vuole contribuire,non importa con che cifra (anche i piccoli granelli di sabbia messi insieme possono fare un deserto), la invitiamo ad eseguire un bonifico bancario al seguente indirizzo:

Veneto Banca

Filiale di Crespano del Grappa

IBAN: IT51 U050 3561 6500 1457 0081 130

con la motivazione: "acquisto ambulanza".  

 

Grazie dell'attenzione e della sensibilità

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans volontariato
commenter cet article
5 octobre 2011 3 05 /10 /octobre /2011 13:54

bavaglio.jpg

non potremo più avere idee e renderle pubbliche

non potremo più dare informazioni

non potremo più scrivere racconti

non potremo più essere NOI

Il Grande Fratello è già qui ..... è già realtà .....

intendo il grande fratello di Orwell nel suo "1984"

non quella spazzatura da tv spazzatura

abbiamo dei politici che ci vogliono oscurare ..... reprimere .... rieducare

e se perfino la più grande enciclopedia mondiale QUI ..... fonte di ogni informazioni su tutti gli argomenti immaginabili .... è costretta a chiudere i battenti

per me vuol dire non essere LIBERI

 

ricordo ancora il nostro viaggio a Praga dove ci è stato raccontato che erano stati riscritti perfino i libri di storia .... quanto manca perchè ciò venga fatto anche qui da noi??

non molto ..... ormai ci siamo

 

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article
22 septembre 2011 4 22 /09 /septembre /2011 10:41

Dedicato a chi di pazienza dice di non averne più.......

a chi dice che in fondo è rogna ..... a chi sbuffa e pensa di non meritarselo .... a tutti coloro che troppo spesso dimenticano cosa gli altri hanno fatto per loro ..... e a tutti coloro che non sanno che con un pò di fortuna questo sarà anche il nostro futuro ......

vecchioSe un giorno mi vedrai vecchio: se mi sporco quando mangio e non riesco a vestirmi … abbi pazienza, ricorda il tempo che ho trascorso ad insegnartelo. Se quando parlo con te ripeto sempre le stesse cose … non mi interrompere … ascoltami, quando eri piccolo dovevo raccontarti ogni sera la stessa storia finche’ non ti addormentavi. Quando non voglio lavarmi non biasimarmi e non farmi vergognare … ricordati quando dovevo correrti dietro inventando delle scuse perche’ non volevi fare il bagno. Quando vedi la mia ignoranza per le nuove tecnologie, dammi il tempo necessario e non guardarmi con quel sorrisetto ironico ho avuto tutta la pazienza per insegnarti l’abc; quando ad un certo punto non riesco a ricordare o perdo il filo del discorso … dammi il tempo necessario per ricordare e se non ci riesco non ti innervosire ….. la cosa piu’ importante non e’ quello che dico ma il mio bisogno di essere con te ed averti li che mi ascolti. Quando le mie gambe stanche non mi consentono di tenere il tuo passo non trattarmi come fossi un peso, vieni verso di me con le tue mani forti nello stesso modo con cui io l’ho fatto con te quando muovevi i tuoi primi passi. Quando dico che vorrei essere morto … non arrabbiarti un giorno comprenderai che cosa mi spinge a dirlo. Cerca di capire che alla mia età non si vive, si sopravvive. Un giorno scoprirai che nonostante i miei errori ho sempre voluto il meglio per te che ho tentato di spianarti la strada. Dammi un po’ del tuo tempo, dammi un po’ della tua pazienza, dammi una spalla su cui poggiare la testa allo stesso modo in cui io l’ho fatto per te. Aiutami a camminare, aiutami a finire i miei giorni con amore e pazienza in cambio io ti darò un sorriso e l’immenso amore che ho sempre avuto per te.

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans volontariato
commenter cet article
26 juillet 2011 2 26 /07 /juillet /2011 18:12

l'ago in mano  ogni tanto passa ..... e questo periodo di assenza per riprendere un pò di tranquillità è servito anche a farmi finire un pò di cosette ricamose

FIORI ANTICHI 1 E 2 ..... Renato Parolin

(regalo di matrimonio)DSCN5743

WELCOME .... Renato Parolin(regalo di compleanno)DSCN5740.JPGGUFO .... ricamo a due ... nel senso che io ho ricamato (due gufi) e la VALE li ha assemblati .... e diei anche molto bene (grazie per le forbicine ^_^)DSCN5763.JPG

STEINEICHE ..... Renato Parolin ..... (mio)DSCN5769.JPG

FIORI ANTICHI 5 ...... Renato Parolin..... (mio)DSCN5776.JPG

ROSA MEA ...... Renato Parolin ..... (mio)

DSCN5775

TRIFOGLIO ...... non ricordo più da dove ho preso questo pezzetto .... (mio)DSCN5784.JPG

 e poi ce ne sarebbero altri .... di disegnatori diversi .... ma facciamo un'altra volta

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans punto croce
commenter cet article
20 juillet 2011 3 20 /07 /juillet /2011 10:35

il-magnifico-spilsbury-ovvero-gli-omicidi-delle-vasche-da-b.jpgBessie Mundy, Alice Burnham e Margaret Lofty sono tre donne che hanno una cosa in comune: sono zitelle e cercano disperatamente un marito. Ognuna di loro incontra uno sconosciuto dalla chiacchiera facile, rimane incantata dalle sue promesse e lo sposa. Ma per tutte e tre il matrimonio diventa presto un'esperienza letale. La nazione si rivolge a un giovane patologo forense, Bernard Spilsbury, per capire se dietro la morte di quelle giovani donne, che lì per lì sembrano annegate in seguito a un attacco epilettico, non si nasconda invece uno o più assassini. Dotato di un fortissimo carisma personale e di una fiducia nelle proprie conoscenze scientifiche che lo sosterranno nel corso di parecchi processi celebri, fino a farne un beniamino dei giornali dell'epoca, Spilsbury esegue le indagini con grande cura e, avvalendosi della pur scarsa tecnologia disponibile all'epoca, intuisce che le morti delle tre donne sono da attribuirsi a un unico colpevole. La Prima guerra mondiale è da poco iniziata, Londra è sotto la minaccia delle bombe degli Zeppelin, ma l'intera nazione è assorbita dal processo delle "Spose nelle vasche da bagno". Le storie di quegli omicidi riescono persino a scacciare l'orrore della guerra dalle prime pagine dei giornali: rappresentano un male ordinario e insidioso, che avviene in tranquille cittadine di mare, nel sereno svolgersi della vita coniugale, nell'intimità della casa....

resoconto dettagliato di uno dei più famosi processi per omicidio dei primi del 900, per l'esattezza quello dove per la prima volta si è tenuto conto delle diagnosi di un medico legale

il nostro Spilbury .... e che gli valse l'appellativo di magnifico

non importa se il tutto rivisto al giorno d'oggi in chiave moderna e con le tecnologie attuali non ha nulla di veritiero .... ciò che conta è ... nella storia .... mettere la prima pietra

ciò che piace è che si viene catapultati in un'epoca del tutto diversa dalla nostra, con usi e abitudini diversi

vedi proprio l'uso della vasca da bagno destinato a pochi

è ben strutturato il racconto .... è coinvolgente ..... interessante

e diciamocela tutta .... alquanto macabro

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article