Overblog Suivre ce blog
Administration Créer mon blog
17 juin 2009 3 17 /06 /juin /2009 09:37
primo libro di Marziano che leggo
uno spaccato della vita di alcuni giovani rampolli del meridione italiano
dalle figlie di papà tutte cellulare suonerie peluche minigonne e quanto di più denigrante sulla donna che possa esistere
Band musicali che di musicale non hanno nulla e la loro storia tragicomica alla ricerca della notorietà
giovani alla ricerca di un buon lavoro e perseguitati dalla sfiga
e giovani alla ricerca della "gnocca" di turno
un quadro della gioventù descritto in chiave ironica ma anche un pò tragica
divertente .... scorrevole ....e fa anche un pò pensare a dire il vero
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
24 mai 2009 7 24 /05 /mai /2009 14:10

Ci ho messo un pò a decidermi a leggerlo ..... il risultato? un bel libro ma non il massimo della lettura come viene invece descritto
Il protagonista viene descritto come un mostro ..... un uomo brutto, gobbo e dall'aspetto poco gradevole ..... un uomo che incute paura per la sua totale mancanza di odore.
Ogni persona .... è vero .... possiede un suo odore naturale, non quello dato da profumi o odori sgradevoli di poca pulizia, ma un odore proprio che incosapevolmente lo rende gradevole o sgradevole al primo incontro.
Grenouille non possiede odore, e quindi a chi lo incontra incute paura .... una paura non razionale e misteriosa
Dal canto suo egli è un mostro davvero, egli cerca di possedere l'odore di altri, cerca di fare sua la loro aurea, cerca di trovare il profumo perfetto, quello che lo renderà invincibile perchè profumo di essere magnifico e irresistibile.
questa è la sua storia, dalla nascita alla maturità, passando per questa sua ricerca tra alambicchi e spezie, tra essenze e profumi umani, tra l'odio verso il prossimo e la brama di possedere la loro anima atraverso il loro odore.
La sua spietata crudeltà nel rubare il profumo a giovani donne, il suo freddo agire nell'uccidere nella maniera giusta per non infondere a quel profumo l'odore della paura.
la sua vittoria sugli uomini, inconsapevoli schiavi di un profumo rubato

una storia molto particolare e originale non c'è che dire, originale il nucleo centrale .... il profumo .....bella nella sua descrizione sulle tecniche di distillazione e crudele nel racconto di questi furti d'anima


Però .... si c'è un però ......
il libro scorre ma manca quella sensazione di coinvolgimento totale ..... è come se tutto rimanesse coperto .... come se fosse sigillato all'interno di una scatola di vetro
forse proprio la mancanza di questi profumi cosi ben descritti ... il fatto che mentre leggi non riesci a sentirli e nemmeno immaginarli ....ti lascia con la sensazione che qualcosa sia mancato
Cercherò di vedermi il film ...... forse le sensazioni saranno più intense

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
24 mai 2009 7 24 /05 /mai /2009 13:34
storia per niente originale ..... un misto tra la narrazione della Kinsella e una protagonista che assomiglia troppo a Bridget Jones
L'amicizia e il cioccolato al centro di tutto il racconto
Il cioccolato come luogo di ritrovo (la cioccolateria luogo di riunione) .... il cioccolatto come soluzione a tutti i problemi, di cuore di lavoro di soldi ..... il cioccolato un pò troppo descritto
il cioccolato che se da una parte ti intriga nelle sue descrizioni delle varianti dall'altra alla fine ti stanca
e poi se fosse cosi facile ..... mangiare cioccolato come fanno le 4 amiche nel libro e non mettere su nemmeno un etto .... beh! di club cosi ce ne sarebbero molti di più
Però al centro del libro c'è anche il racconto di questa magnifica amicizia tra 4 donne
di cultura diversa ... di estrazione sociale diversa .... mentalità, stile di vita, tutto diverso fra loro
sembra che nulla le accomuni se non la passione per il cioccolato e la loro grandissima amicizia
amicizia che va al di là del pensiero egoistico personale
qui per amicizia si fa tutto e si mette in gioco tutto
e in fondo è un insegnamento grande
il libro è da leggere .... in un periodo magari tranquillo in cui si ha voglia di qualcosa di facile e leggero
ma è assolutamente da consigliare a chi sbaniera amicizia ai quattro venti e che in fondo ancora non ha capito il reale significato di questa parola
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
29 avril 2009 3 29 /04 /avril /2009 20:27
Amore .... Amicizia .... tradimenti .... perdono ...
Cina, alla fine della guerra in Corea, all'inizio dell'era di Mao
periodo di povertà .... voglia di rinascere .... ricostruire .... voglia di vendetta dietro ad ogni angolo.
La storia di una vita ....Wenya che sposa il suo amato Zhiying
con lui inizia la sua vita all'ombra della grande fabbrica di camion .... quella stessa fabbrica che li accompagnerà in ogni cambio della loro vita
l'amicizia con Zhenzhen e suo marito LaoGao, presidente della fabbrica
i loro destini si intrecciano, tra le varie vicende ... di vita comune .... i lutti (la morte del primo figlio di Wenya)..... i cambiamenti culturali della loro Cina che combatte sempre tra innovazione e antiche tradizioni
i tradimenti .... amicizia tradita .... amore tradito
i cambiamenti ambientali .... la città che cambia e inghiotte ogni luogo di ricordo
fino al riscatto finale.....
è un libro che tutto sommato scorre veloce nella sua narrativa ..... un libro interessante perchè ci da spaccati di vita e tradizioni di un paese lontano ..... un libro intenso nei sentimenti di amicizia che legano le due donne soprattutto
ma ...... ma manca qualcosa
nonostante sia scritto bene .... nonostante non diventi mai noioso.... nonostante sia anche a tratti molto interessante
gli manca quella scintilla in più ...... nel senso che ti prende fin li .... perchè forse è scritto quasi sottovoce .... con lo stesso tono sia che si parli di vita che di morte
insomma un bel libro non c'è che dire ..... ma forse.....
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
29 avril 2009 3 29 /04 /avril /2009 20:10
un bellissimo spaccato sull'Africa
ambientato in Botswana ... come anche gli altri della stessa serie .... dovrebbe essere un giallo
invece quello che prevarica è proprio il raccontare della lenta e pacifica vita dell'Africa
il racconto di tradizioni ... di povertà e dignità ....niente odio ne rancori
insomma a parte la polvere e il caldo ... i racconti di un luogo che io amo moltissimo .... l'Africa!
protagonista la Signora Precious Ramotswe, una donna sui 35 anni (anche se dal racconto sembrano di più) tondetta, senza spigoli, anzi proprio grassottella
fondatrice della 1° Ladies Detective Agency, prima ed unica agenzia investigativa del Botswana
il racconto gira per l'appunto intorno ad una indagine investigativa ... con tutti i suoi personaggi correlati
il suo promesso sposo con la sua officina e la sua profonda amicizia con la direttrice dell'orfanotrofio
la sua aiutante, colei che ha preso il punteggio più alto alla scuola per segretarie e che vorrebbe avere mansioni più importanti che fare il suo ottimo tè rosso
di cui per altro la signora Precius è una grande bevitrice
io direi un bel romanzo ..... facile scorrevole e molto simpatico ... lo leggi e senti il caldo e la polvere addosso .... lo leggi e ti senti calmo come la signora Precius con la tazza di tè in mano .... lo leggi e ti senti un pò come quel popolo africano che è in pace con il mondo
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
17 avril 2009 5 17 /04 /avril /2009 09:14
Trama caotica .... ma del resto con una famiglia cosi.
La famiglia Malussene ..... una nidiata di figli con padri diversi ma unica madre che rincorre sempre un nuovo amore.
Ben che deve accudirli tutti compreso il cane epilettico.
Tutta la famiglia ha caratteristiche strane
e Ben che di lavoro fa il "Capro espiatorio"
Non poteva che venirne fuori una storia ingarbugliata ..... che passa dalla gelosia per una sorella che si sta per sposare .... alla tristezza quando resta vedova ancor prima del matrimonio
passa per la solita scelta di fare il capro espiatorio .... e quindi accettare l'incarico della Prosivendola, o Regina Zabo, o proprietaria della casa editrice dove Ben lavora, di farsi passare per il più famoro romaziere del momento ... il misterioso J.L.B.
Passa per una quasi morte .... visto che Ben subisce un attentato proprio al posto di JLB .... e giace in fin di vita in un letto di ospedale
ma Therese ha detto che lui morirà a93 anni ..... e quindi qualcosa non quadra
e poi .... chi lo sta vendicando? .... chi uccide i responsabili del suo attentato?
insomma .... lo devi leggere con molta calma ... metterti li e capire ogni passaggio e sbrogliare la matassa un pò alla volta
Ma alla fine si rimane contenti di aver letto un libro di questa saga ...... perchè è una bella trama .... molto originale
Perchè è scritto bene ..... perchè è anche divertente immaginare questa strampalata famiglia
insomma un bel libro
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
16 mars 2009 1 16 /03 /mars /2009 11:28
tempo fa ho comprato un libro enorme ...... non sapevo ne esistesse una serie intera che raccoglie le maggiori opere degli scrittori più famosi
la raccolta è I MAMMUT
e quello che ho preso io raccoglie (tra l'altro al prezzo di un singolo libro) tutte le opere di Arthur Conan Doyle .... per intenderci il papà di SHERLOCK HOLMES
quindi la raccolta intera di tutti i racconti del più famoso investigatore privato di tutti i tempi
come leggerlo??? ........ naturalmente un racconto alla volta
e uno è già letto
UNO STUDIO IN ROSSO
Da qui parte l'avventura di Sherlock Holmes
ci troviamo con un John Watson che cerca un apaprtamento da dividere con qualcuno .... e trova sulla sua strada Holmes ..... si conoscono e vanno a vivere nel famosissimo appartamento 221B di Baker Street
Watson rimane molto stupito delle capacità deduttive di Holmes ed è particolarmente interessato al suo lavoro di investigatore
la vita sembra procedere senza intoppi e tranquilla ... accompagnata dallo strimpellare il violino di Holmes .... finchè............
un cadavere ... una morte all'apparenza senza soluzione ...... un caso dove investigare
uno studio in rosso, cosi denominato da Holmes per una candela rossa appoggiata alla mensola del camino in una stanza completamente vuota ..... un cadavere senza ferite, niente sangue in giro ma una scritta sul muro con il sangue (di chi?) RACHE che in tedesco significa vendetta
si trova una psita e un presunto colpevole ..... ma anche lui muore .... viene assassinato con una coltellata
ma Holmes non sis coraggia e trova in un battibaleno la soluzione
bel racconto ... sia nella sua prima parte di investigazioni che nella seconda che è il preambolo all'omicidio .... effettuato per vendetta da un Mormone a scapito di due suoi confratelli
vendetta per la triste storia della sua amata Lucy

e adesso .... pausa .......... e poi via con il secondo
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
10 mars 2009 2 10 /03 /mars /2009 08:49
ho comprato questo libro spinta dalla grande pubblicità che ne è stata fatta
ma poi l'ho lasciato li a dormire per un pò ..... di solito la molta pubblicità non porta mai ad un buon libro .... e invece
invece è un ottimo libro .... un thriller di cui si sentiva un pò la mancanza .... soprattutto se scritto da un italiano
la caccia ad un serial killer ..... che ha già colpito .... la lotta con il tempo per salvare l'ultima delle sue vittime .... il suo macabro rituale di scelta e di mutilazione delle vittime ..
tutte bambine .... figlie uniche .... a cui taglia il braccio sinsitro
già di per se è intrigante come inizio ... ma poi ci sono di continuo colpi di scena
ogni luogo diventa un luogo di delitto ..... ogni persona, anche la più insospettabile, può macchiarsi di grandi crudeltà
ogni capitolo si pensa "siamo alla fine" e invece no si corre sul filo del rasoio fino all'ultima pagina .... prima di capire tutto
ma nel frattempo non restiamo a bocca sciutta ... perchè altri crimini vengono scoperti ..... altri colpevoli vengono presi .... non sarebbe un "suggeritore" del resto
è Mila quella che ha più fiuto di tutto il gruppo di investigatori .... ma c'è un perchè ..... perchè ha fatto suo il lavoro dic ercare bambini scomparsi?
e il resto del gruppo .... sono davvero ciò che sembrano o anche loro .... pur essendo dalla parte "buona" nascondono qualcosa?
c'è una parte buia dentro di noi e li vanno cercate le risposte
per essere un'opera prima devo dire che è un bellissimo libro ..... bella la trama .... avvincente ..... bella la scrittura ... molto scorrevole .... bella l'ambientazione e i colpi di scena
insomma da leggere!!!
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
27 février 2009 5 27 /02 /février /2009 16:04
etichettarlo come un thriller insolito e terrificante carico di misteri e orrore direi che è veramente troppo!
però è un bel libro .... la cui lettura scorre veloce alla ricerca della soluzione degli innumerevoli segreti che in questa casa vengono nascosti.
la cosa particolare è che tali segreti sono tutti a carico delle donne che in essa vivono.
Nulla ha di segreto il proprietario .... Robert Bentley ... accorso dalla Francia al capezzale della madre morente a Londra e tutto perso nei suoi studi antropometrici (studio delle misure del corpo umano) e della loro applicazione nel campo della criminologia in sostituzione delle impronte digitali.
Nulla ha da nascondere la vecchia madre che giace morente e che non proferisce parola in tutto il libro per morire nel silenzio.
Nulla ha da nascondere il fratello di Robert .... morto nel naufragio di una nave e del quale non si sa nulla.
Ma cosa nasconde la signora Bentley? ... perchè ha paura ad uscire di casa? .... cosa nasconde nei suoi cassetti di cosi segreto da far gola alle sue domestiche? .... perchè controlla sempre fuori dalla finestra cosa succede?
E cosa nasconde Sarah .... la domestica troppo esuberante dalla frode facile .... perchè esce sempre di casa di nascosto? .-... con chi si vede?
E chi è in realtà quella donna che irrompe in casa dichiarandosi la vedova del fratello di Robert? ..... qual'è il suo passato? ... è veramente la vedova?
E la serva Jane? ... cosa nasconde?
insomma di segreti in questa casa ce ne sono molti .... e mano a mano che vai avanti cerchi di scoprire sempre una carta in più
Molto bella l'ambientazione .... la Londra vittoriana di fine '800
molto ben descritta .... al punto che sembra accompagnarti nella lettura quel fumo grigio che aleggiava nell'aria all'epoca .... la nebbia ti fa compagnia e il freddo dell'inverno ti entra nelle ossa
bella la descrizione della vita all'interno di una casa ..... i ruoli delle domestiche e le pretese dei padroni
si questa parte mi è veramente piaciuta molto
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article
27 février 2009 5 27 /02 /février /2009 16:01
diciamo che al giorno d'oggi .... con la cultura sulla menopausa femminile che abbiamo adesso .... il libro fa molto sorridere
e da una parte fa anche rabbia leggere di come drasticamente venisse vissuto questo cambiamento nel corpo femminile alla fine dell'800
mica mille anni fa ..... proprio un'epoca dietro l'angolo
Elsie ....42 anni .... alle soglie della menopausa
decide di fuggire dal mondo .... di ritirarsi a vivere come un'eremita su un'isola in una "casa bianca" ..... unica compagnia una cuoca e una cameriera
fugge dal mondo ma soprattutto dal cambiamento fisico che sente avvicinarsi
fugge da un marito che la ama .... fugge da un uomo che lei ama perdutamente (non il marito) fugge dalle amiche e dal suo mondo
ma vivere da sola la porta inevitabilmente a riflettere ogni giorno su se stessa e sui suoi pensieri ..... molto cupi
riflette sul suo amore perduto ..... riflette sul suo mondo perduto .... riflette sulla sua scelta
da principio molto convinta del suo fare .... finisce per capire che in fondo non è vero quello che si aspetta
capisce che la solitudine porta solo ad altra solitudine
capisce che il mondo va avanti anche se lei va in menopausa
che la vita continua .... continuano i sentimenti .... continuano le emozioni .... continuano gli istinti
a nulla serve fuggire ..... e si accorge che vorrebbe tornare indietro
e dopo una confessione sulla sua vita ..... tutta improntata alla ricerca del denaro e della vita agiata .... tenta una rincociliazione con il mondo che ha abbandonato
un amante che richiama a se ma che la nega .... non la vuole più
allora pensa al marito ... ma aimè lui si è rifatto una vita
"come osa sostituirmi con una di 19 anni?"
e allora non le rimane più nulla .... se non viaggiare .... per il mondo in compagnia dell'unica amica che ha avuto nell'ultimo anno
la sua domestica
il libro, se tu che leggi sei una donna intorno ai 40 anni, ti fa venire i nervi
per l'ignoranza totale che esisteva all'epoca
per come le donne venissero ripudiate perchè ritenute ormai "vecchie"
la sua trama è a tratti avvincente ma nella maggior parte del libro è lenta e petulante
insomma è un bel libro ma ormai la sua epoca è passata
Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans libri
commenter cet article