Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
12 avril 2010 1 12 /04 /avril /2010 09:21

sind.jpgquesto è il titolo della serata a cui abbiamo partecipato sabato sera

argomento più che attuale visto che proprio sabato si sono aperte le porte per l'ostensione alla sacra reliquia

naturalmente se ne è parlato in modo scientifico nonchè dal punto di vista religioso

relatore della serata il giornalista Centini Massimo che è anche antropologo nonchè criminologo

autore del libro "La reliquia del gran maestro. Indagine sulla Sindone e i cavalieri templari"

Sapete tutti cos'è la sindone ...... un lenzuolo di tela grezza che ha avvolto un uomo morto

uomo che era stato fustigato malmenato, a cui avevano piantato spine in testa e crocefisso

su questo non ci sono dubbi

per la Chiesa quell'uomo era Gesù ..... perchè molte ferite riportano al racconto della sua passione e perchè a colpo d'occhio assomiglia molto all'immagine che abbiamo di Gesù

in effetti vista in negativo rappresenta quasi una "fotografia" di questo uomo ..... una immagine piatta come sono proprio le immagine in fotografia .... non sicuramente un'immagine di qualcosa che è stato "avvolto" .... sarebbe stata sicuramente non cosi nitida e nemmeno senza angolature come invece è

è un falso allora?

non si sa ......... religione e scienza hanno ottime argomentazioni tutte e due

le analisi riportano gruppo sanguigno ..... e visibili a microscopio lacerazioni tipiche delle torture dell'epoca

ma ricordiamoci che all'epoca la fustigazione e la crocifissione erano di prassi .... si subivano queste pene anche solo per aver rubato un'oliva

però all'epoca l'altezza media delle persone non è quella del circa metro e 80 della persona raffigurata nella sindone e nemmeno i tratti somatici sono quelli dell'epoca .... ricordiamoci che Gesù era un ebreo Palestinese e non dovrebbe avere i tratti somatici che erano invece tipici delle popolazioni europeee

la datazione ...... controlli scientifici portano a datare la sindone intorno al 1200 ..... una bella differenza tra gli anni 100 in cui dovrebbe essere stata usata

la sua storia ...... dalla morte di Gesù non si sa dove sia finita ..... compare intorno al 1100, epoca delle crociate, periodo in cui la Chiesa aveva bisogno di forti stimoli per raccimulare credenti

sparisce ancora e ricompare nuovamente ...... addirittura in un periodo storico ce ne sono due ... poi una sparisce ma ricompare e l'altra viene usata per fare bende per i feriti in guerra (?????)

il suo andare e venire è monitorabile solo negli ultimi anni ..... quante mani ha passato questo rarissimo reperto storico?

 

CONSIDERAZIONI DELLA TARTA

la serata è stata interessantissima ...... si sono toccati temi correlati alla Sindone come quello dei templari e le varie scritture romazesche ma non veritiere che ne trattano l'argomento

si è parlato di fede e di scienza

si è tornati a casa con qualcosa in più .......

 

ora mi chiedo ..... da grande credente (lo premetto perchè potrebbe non sembrarlo)

un vero credente ha proprio bisogno di reliquie per credere in Dio?

e un ateo convinto ..... davanti ad una reliquia può trovare la fede in Dio?

non è che troppo spesso la nostra Romana Chiesa usa questi espedienti solo per soldi ... pubblicità .... propaganda?

ricordiamoci che nel campo delle reliquie ci sono più chiodi e pezzi di legno della croce di nostro Signore in giro che quelli presenti in una mega ferramenta

ricordiamoci che nel Medioevo si spacciavano per reliquie ossa di pollo e carne di maiale

ricordiamoci che per attirare gente è stata riesumata la salma di Padre Pio .....

ma abbiamo veramente bisogno di questi espedienti per dichiarare il nostro Credo?

abbiamo bisogno di vedere ossa sangue cadaveri per credere in Dio?

non è forse un credo da poco allora?

 

persino Papa Giovanni Paolo II parlando della Sindone l'ha definita "un'icona"

allo stesso livello della croce che usiamo come immagine

 

 

Partager cet article

Repost 0
Published by la tartaruga folle - dans di tutto e di più
commenter cet article

commentaires

giovanna 04/01/2013 00:33


Non capisco come tanti studiosi non capiscano, o fanno finta di non capire, che la sindone è solo una casualità dovuto dalla simmetria della piega che ha casualmente fatto il disegno. Provate a
mettervi un colorante sul viso poi mettetevi un telo sopra in modo da far assorbire la tinta e vedete cos viene fuori, è inpossibile che un panno poggiato possa riprodurre tutti i tratti di un
viso sol poggiandolo. O dovrebbe lasciare i punti: naso fronte e mento, senza capire nulla oppure farlo aderire ma facendo una immagine distorta del volta quasi illeggibile. A questo punto dico:
siete sicuri che sia il telo di Cristo?

riccardo 18/04/2010 21:13



http://sindonesantovolto.splinder.com/


http://www.youtube.com/watch?v=dhtDR6-f2BU&NR=1



Many 14/04/2010 16:42



Anch'io parlo da non credente: una cosa simile non mi aiuta a trovare la fede, anzi...mi sembra uno squallido tentativo del terzo millennio di racimolare fedeli, proprio come nel
medioevo,  là dove la chiesa non fa più il suo dovere ci pensano questi "amuleti".  Io trovo la sindone assolutamente affascinante da un puro punto di vista scientifico, ha avvolto
un corpo di un uomo crocefisso senza dubbio, ed è bellissimo come con le tecnologie di oggi si possa risalire da un identikit, al gruppo sanguigno ecc...ma non credo assolutamente che quell'uomo
fosse Gesù.


Bacione Tarta, sempre stanca stanca?  Io se non arriva il bel tempo mi autodisintegro!!!!  A me hanno prescritto questo integratore: Eufortyn, c'è dentro di tutto un po'...mah....



Roberta 14/04/2010 09:48



Non mi sento un San Tommaso, se non vedo non credo. Mi ha schifato letteralmente il mercato di amuleti che ho trovato intorno al santuario di Fatima, tutte quelle cose che i cristiani hanno
sempre detestato se gli amuleti servivano ad adorare dei diversi dal Signore.


Scienza e religione non troveranno mai un punto d'incontro, secondo me, anche perchè, come dice Mariagrazia, non credi perchè ti dimostrano che... Non serve la prova del nove.


Roberta



Mariagrazia 13/04/2010 15:43



Io sono assolutamente d'acordo con ta, anzi aggiungo che non troverei affatto giusto che ci fosse un metodo scientifico che ci aiutasse a dimostrare che è tutto vero anzichè no, perchè, se
di fede si tratta, le prove non si devono assolutamente cercare. Troppo comodo dire "credo perchè mi hanno dimostrato che è così", quello vale al massimo per il teorema di Pitagora.


Mariagrazia